Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Domenica, 05 Luglio 2015 04:07

Ramadan, il Banchetto di Dio -18

Ramadan, il Banchetto di Dio -18
Teheran-Oggi e` il 18imo giorno del mese di Ramadan in Iran.

Si avvicinano date importanti come le notti del destino e i giorni in cui si ricorda il martirio dell'Imam Ali (AS). Ma intanto iniziamo come ogni giorno con la preghiera:

"Oh Allah, risvegliami affinché ottenga i benefici del Suhur {l'alba del giorno, prima che entri il tempo del Digiuno} e colma il mio cuore della sua luce. Fa che ogni mio organo segua i suoi precetti {del Digiuno}. O Colui che illumina i cuori degli gnostici".

Questa sera in Iran ricorre la prima notte di Ghadr o del destino e non possiamo non parlare di queste importanti notti. L'altra ricorrenza di questa sera è l'anniversario del ferimento dell'Emiro dei Credenti e di una delle più grandi figure della storia islamica, il primo Imam, Ali ibne Alitaleb.

L'avvenimento speciale del Ramadan, è la notte di Qhadr, il destino. È la notte più importante dell'anno, in cui Allah ha ispirato il corano al cuore del profeta Mohammad (SAW). La tradizione islamica consiglia ai musulmani di vegliare fino all'alba e pregare, perché secondo il Corano è una notte migliore di "mille mesi". Siccome la notte del Qadr può essere in una di queste tre date: il 19, 21 o 23 di Ramadan, si usa vegliare per tutte e tre per non perdere quella in cui il destino si decide. Le notti bianche del Ramadan fanno parte dei ricordi più belli, più eterni nella memoria di quasi tutti gli iraniani.

Come dice il Sacro Corano, la notte di Ghadr è la notte in cui gli angeli e l'Arcangelo Gabriele scendono sulla terra. Viene detta del destino perchè il destino dell'uomo nell'anno che verrà viene deciso in questa notte. La tradizione islamica consiglia ai musulmani di vegliare fino all'alba e pregare, per tutte e tre le notti per non perdere quella in cui il destino si decide. Alcuni Hadith indicano che Lailatul-Qadr è una delle ultime dieci notti, mentre altri indicano che è una delle notti dispari delle ultime dieci.

La restrizione alle ultime dicei notti fa sì che tutti gli hadith siano in accordo fra loro.

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna