Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Domenica, 05 Luglio 2015 04:01

Ramadan e Corano: la sura Al-Ghadr (Il Destino)

La discesa (l’ispirazione) del Sacro Corano nella notte di Ghadr. In base a ciò che ci è stato tramandato, il Sacro Corano venne ispirato tutto in una volta in una notte, quella di Ghadr.

 

Oltre a questa ispirazione o discesa del Corano, si dice discesa perchè il Sacro Corano è venuto da Dio verso la Terra, questo venne ispirato al profeta (SAW) pezzo per pezzo e durante le diverse vicende degli ultimi 23 anni della vita del profeta.

Questa notte è una notte fausta dato che Dio nel Sacro Corano ribadisce che il Sacro Corano, la radice di tutti i beni, è disceso sulla Terra in questa notte.

Dal Sacro Corano si apprende che in questa notte gli angeli popolano la Terra e ciò dimostra quanto sia importante e preziosa. L’Imam Baqer(AS) affermò: “Le opere di bene in questa notte come la preghiera, dare l’elemosina, e tutte le altre azioni sono migliori dell’agire in mille mesi in cui non ci sia la notte di Ghadr”. La notte di Ghadr è tutta bene e salute ed è lontana da ogni male.

In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso.

1. Invero lo abbiamo fatto scendere nella Notte del Destino.

2. E chi potrà farti comprendere cos'è la Notte del Destino?

3. La Notte del Destino è migliore di mille mesi.

4. In essa discendono gli angeli e lo Spirito*, con il permesso del loro Signore, per [fissare] ogni decreto.

5. È pace, fino al levarsi dell'alba.

*[ “lo Spirito”: con questo termine Allah (gloria a Lui l'Altissimo) designa, nel Corano l'angelo Gabriele (pace su di lui) ]

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna