Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Venerdì, 25 Dicembre 2015 12:29

Il messaggio dell’imam Khomeini ai cristiani in occasione del Natale

Il messaggio dell’imam Khomeini ai cristiani in occasione del Natale
Col Nome di Dio Clemente e Misericordioso"O voi che credete! State ritti innanzi a Dio come testimoni di equità e non vi induca l'odio contro gente empia ad agire ingiustamente. Agite con giustizia, che questa è la cosa più vicina alla pietà e temete Dio, poiché sa quel che voi fate" (Corano, V:8) "Beati coloro che hanno fame e sete di giustizia" (Vangelo)


"Beati coloro che soffrono per amore della giustizia perché di essi è il Regno dei Cieli" (Vangelo)
A tutti i popoli diseredati, ai cristiani di tutto il mondo ed ai miei compatrioti cristiani porgo gli auguri in occasione della fausta ricorrenza del Natale di Gesù Cristo, che è stato inviato per sostenere gli oppressi e per instaurare la giustizia e la misericordia. Egli, con parole celesti ed atti angelici, si è schierato a fianco dei diseredati, denunciando gli oppressori.
Rivolgo il mio invito al clero, agli ecclesiastici che si richiamano a Cristo a insorgere in difesa degli oppressi, dei diseredati, di coloro che sono preda dei potenti; a mettere in pratica gli insegnamenti del Messia; a far suonare almeno una volta le campane delle loro chiese in appoggio al popolo iraniano oppresso, denunciando i potenti, in risposta a Carter che ha invitato a suonare le campane in tutti gli Stati Uniti a favore delle spie e contro la nazione vessata dell'Iran.
Come sarebbe bello e giusto se, per comando di Dio Onnipotente e di Gesù Cristo, si sciogliessero le campane in segno di appoggio ai popoli diseredati che vengono privati della vita dalla brutalità di Carter e dei suoi simili.
Beati coloro che hanno fame e sete di giustizia! Beati coloro che soffrono per amore della giustizia!
Guai a chi, agendo in contrasto con i comandamenti di Cristo e di tutti i Profeti, opera a vantaggio degli oppressori, delle spie e di quelli che calpestano i diritti dei popoli.
Popolo di Cristo! Seguaci del Messia, Spirito divino! Sorgete in difesa dell'onore di Gesù e del popolo cristiano e non permettete a coloro che si oppongono ai comandi e agli insegnamenti divini di dare ai popoli diseredati un'immagine sfavorevole di voi cristiani e del vostro clero.
Non fatevi ingannare dalla presenza nei luoghi di culto dei potenti e dal levarsi al cielo delle loro mani in atto di preghiera per le spie e per i traditori, contro gli oppressi. Essi infatti contravvenendo ai comandamenti celesti, desiderano solo aver maggiore potere ed ottenere l'egemonia del mondo.
Il nostro popolo per lunghi anni ha sofferto a causa degli inganni dei potenti.
Cristiani, vi siete chiesti come mai il signor Carter, di fronte ai massacri dell'Iran, del Vietnam, della Palestina, del Libano e di altre zone è stato in silenzio, mentre ora, pur di riottenere la presidenza e di continuare per qualche altro anno ad esercitare la sua oppressione sui popoli diseredati, leva le sue preghiere e rivolge l'invito a suonare le campane?
Ecclesiastici cristiani! Sorgete e salvate Cristo da questi malvagi. Questo grande Profeta odia gli oppressori che si servono della religione e delle preghiere quali strumenti per esercitare la tirannia sui servi di Dio. I comandamenti divini sono stati fatti scendere dal Regno Celeste per liberare gli oppressori.
O diseredati di tutto il mondo! Unitevi e cacciate gli oppressori giacché Dio "ha fatto dei diseredati gli eredi della terra".
Beati coloro che soffrono per amore della giustizia!
Ruhollah Musavi Khomeini





https://www.facebook.com/132225576897095/photos/a.132714480181538.23829.132225576897095/865852223534423/?type=3&theater

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna