Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Aveva sentito dire che l’Allamah Amini aveva fondato una biblioteca al piano superiore della scuola “Qawam” ed era là che scriveva l’opera “al-Ghadir”. Appena arrivato a Najaf, andò subito alla …
Seyyed Mojtaba Mirluhi, conosciuto come Nawwab Safawi, è nato a Teheran nel 1924 ed è diventato martire il 18 gennaio 1956 nella capitale iraniana, dopo essere stato condannato a morte …
Domenica, 31 Agosto 2014 06:54

La grandezza di Muqaddas Ardabili

I Safavidi rappresentarono la prima grande dinastia sciita ad avere avuto il controllo di un vasto territorio come quello dell’antica Persia. Nonostante ciò, Muqaddis Ardabili si rifiutò di contribuire allo …
Muqaddis Ardabili era sempre pronto ad aiutare i credenti e a far fronte ai loro problemi.
Durante il suo primo periodo di studi alla hawzah, Muqaddas Ardabili aveva stabilito un buon rapporto di amicizia con un altro studente di nome Mirza Aju Jani.
Sabato, 23 Agosto 2014 03:48

Aneddoti dalla vita di Muqaddas Ardabili

Muhammad Ibn Ahmad, meglio noto come “Muqaddas Ardabili”, nacque ad Ardabil nella provincia iraniana dell’Azerbaijan e morì nella città santa di Najaf, in Iraq, nell’anno 993 dell’Egira. Egli proveniva da …
Muhammad (S) aveva quarant'anni e trascorreva, come d'abitudine, il mese di Rajab nella solenne solitudine della grotta della montagna di Hira. Pregava, digiunava e meditava sul concetto di Dio e …
Nel linguaggio delle genti della conoscenza, si tratta del seyr o sulūk, vale a dire, viaggio, cammino, e condotta, procedimento, cammino pieno d'impedimenti, prima della sua meta indefettibile, che necessita, …
Uno degli aspetti certo meno noti, ma indubbiamente il più importante e fondamentale nell'esistenza personale, nell'opera comunitaria, e nella produzione intellettuale dell'Imam Khomeyni, è certo quello cosiddetto "irfanico".     …
Il barone Carol Dow scrive: “I musulmani avevano ottenuto grandi successi in diverse scienze. Essi hanno insegnato alle genti l’utilizzazione delle cifre.
Nel 2002 il mondo islamico ha sofferto un’irreparabile perdita con la morte dello studioso poliglotta 'Allamah Sayyid Sa'eed Akhtar Rizvi. Scrittore prolifico, il quale non ha bisogno di presentazione negli …
L'INGRESSO NEGLI "STATUTI DELLA MOLTEPLICITA'" L'Imam Khomeini redasse le sue opere gnostiche tra i ventisette e i quarantatré anni, in una età in cui i migliori praticanti di queste scienze …
IL "COMMENTO ALLA PREGHIERA DELL'ALBA" (SHARH DU'A'I-SHAHAR)
Nel 1987, nel corso delle sue ricerche sul sufismo dottrinale, Christian Bonaud trovò in una libreria parigina due opere dell'Imam Khomeyni, "Il Commento alla Preghiera dell'Alba" e "La fiaccola che …
Giovedì, 16 Gennaio 2014 10:09

La vita dell'Ayatollah al-Udhma Bahjat(2)

Qui di seguito proseguiremo la seconda parte della biografia sul grande Ayatullah Bahjat
Biografia e studi Il Grande Ayatollah Muhammad Taqi Bahjat Fumanì nacque in una famiglia pia e religiosa nell´anno 1334 H (1915 d.C.) a Fuman, nel nord dell´Iran. Su suo padre, …
La visione cristiana medioevale dell’Islam non ha influenzato solo l’attitudine degli ultimi secoli verso l’Islam e la civiltà islamica in Europa, ma inoltre, attraverso la diffusione della cultura europea post-Rinascimentale, …
Venerdì, 15 Novembre 2013 05:56

MUKHTAR AL-THAQAFI

Lo scenario iniziale Durante il mese di Rajab, nell’anno 60 dell’Hijra, Muawiya morì. Il suo governo durò per ben venti anni. Egli uccise molti Compagni del Profeta Muhammad (S): Hajar …
L'uomo che ha narrato il più alto numero di ahadith - 5.346 (446 sono riportati dall'Imam Bukhari) - è Abu Hurayra Al-Dusi, benchè egli dica di aver passato soltanto tre …
Gli sciiti ammirano tutti quei Compagni del Profeta Muhammad (S) che furono leali ai suoi insegnamenti durante la vita del Profeta (S) e che lo continuarono ad essere dopo la …
Pagina 2 di 4