Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Lunedì, 14 Marzo 2016 07:18

Vatileaks 2, Balda in cella e Chaouqui scrive al Papa

Vatileaks 2, Balda in cella e Chaouqui scrive al Papa
Il processo sulla sottrazione e la fuga delle carte segrete della Santa Sede riparte ed è subito colpo di scena.

Il principale imputato, monsignor Lucio Vallejo Balda, posto agli arresti domiciliari a dicembre, è stato nuovamente rinchiuso in cella in Vaticano, nella caserma della Gendarmeria. Il provvedimento è stato deciso nei giorni scorsi dalla magistratura d’Oltretevere perché Balda, ai domiciliari nel Collegio dei Penitenzieri, dopo la precedente detenzione in cella durata due mesi, si sarebbe reso responsabile di tentativi di inquinamento delle prove.

Il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, ha spiegato: «Vallejo Balda ha contravvenuto alla indicazione di non comunicare con l’esterno». Intanto l’altra protagonista del «Vatileaks 2», Francesca Immacolata Chaouqui, ha scritto una lettera a papa Francesco in cui ha chiesto di essere svincolata dal «segreto pontificio» per poter esercitare in pieno il suo diritto alla difesa.

Fonte: larena.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna