Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian

Aneddoti sulla Preghiera; L’abluzione Spirituale

Dio dice nel Santo Corano: “In verità Allah ama coloro che si pentono e coloro che si purificano” (2:222) E’ stato riportato che il Santo Profeta (S) ha detto:...

 

“Se potete stare sempre in stato di wudhu fatelo poiché se l’Angelo della morte viene a prendere l’anima di un servo di Dio, mentre questi è in stato di wudhu, egli muore come un martire”1.

Si riporta inoltre che l’Imam Ja’far (as) ha detto:

“Wudhu su wudhu è luce su luce”2

L’imam Khomeyni Rinnovava Regolarmente il Wudhu

In una delle sue memorie la Signora Dabbagh scrive: “…Uno di questi punti era l’ordine e la disciplina della vita personale di quel grande uomo (l’Imam Khomeyni): la disciplina nel leggere i giornali, la disciplina nei suoi incontri, la disciplina nel leggere le lettere e la disciplina nel rinnovare il suo wudhu. Era però raro che allorché si chiedesse di lui, si riceveva la risposta che fosse andato ad adempiere all’abluzione. Egli aveva piuttosto delle ore precise per ciò. Ricordo un giorno nell’edificio di fronte alla casa dell’Imam a Parigi, io e altri fratelli eravamo impegnati a sentire delle audio-cassette. Ricordo che improvvisamente dovetti lasciare il posto, poiché era giunto il tempo per il wudhu dell’Imam. Pensai di andare a controllare che il lavandino fosse pulito ed in ordine. Non mi piaceva che la casa della quale ero responsabile fosse disordinata. I fratelli dissero:- Suvvia, vuole dire che ha un orario specifico per questo?-. Andai comunque e pulii, ed incidentalmente l’Imam giunse in quel preciso momento”3

Signora Marziye Hadidechi, nota come Dabbagh, fu membro della delegazione inviata a Mosca per consegnare il messaggio dell’Imam Khomeyni a Gorbaciov

 Da: Associazione islamica Imam Mahdi

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna