Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian

Spiegazioni sulle preghiere congregazionali di Tarawih?(1)

Spiegazioni sulle preghiere congregazionali di Tarawih?(1)
Gli Ahl al-Sunnah considerano generalmente come sunnah offrire delle specifiche preghiere serali – il Tarawih –  in forma congregazionale durante il santo mese di Ramadan. La Shi’a, pur lodando il compimento di simili nawafil (preghiere raccomandate), non permette di realizzarle in congregazione. Questa pratica della Shi’ah è in accordo agli ordini ed alla sunnah del Profeta (S).

Fratelli e sorelle di Ahl al-Sunnah partecipano insieme alle Tarawih congregazionali durante l’inizio della sera del mese di Ramadan. Essi pregano e recitano il Corano, e possa Allah (swt) ricompensarli per le loro sincere intenzioni ed azioni. La parola Tarawih, comunque, non è stata mai menzionata nel Corano o dal Profeta (S) per descrivere queste preghiere congregazionali supererogatorie durante la sera del mese di Ramadan. Questo è un termine che si è sviluppato successivamente tra i Musulmani. Linguisticamente, la parola “Tarawih” è il plurale della parola ‘tarwiha’ che si riferisce al piccolo spazio di riposo che rimane ogni quattro unità di preghiera. Successivamente, le intere preghiere congregazionali delle notti di Ramadan sono state chiamate con questo termine.

 

Origini del Tarawih come preghiera congregazionale

E’ un fatto stabilito che il Tarawih, come preghiera congregazionale notturna di Ramadan, è sorta su ordine del secondo califfo, ‘Umar b. al-Khattab.

-          Narra Abu Hurayra: Il Messaggero di Allah ha detto: “Chiunque preghi nella notte del mese di Ramadan con fede sincera e speranza nella ricompensa di Allah, tutti i suoi precedenti peccati saranno perdonati.” Ibn Shihab (un narratore intermedio)ha detto: "L'Apostolo di Allah morì e le persone continuarono a praticare in quella maniera (i.e. il Nawafil veniva offerto individualmente e non in congregazione), e rimase così per tutto il Califfato di Abu Bakr e nei primi giorni del Califfato di Umar." 'Abdur Rahman bin 'Abdul Qari disse: "Una notte di Ramadan uscii in compagnia di 'Umar ibn Al-Khattab (ed andammo) in moschea dove trovammo la gente che pregava in diversi gruppi. Un uomo pregava da solo, un altro pregava dietro un piccolo gruppo. Allora 'Umar disse: -Secondo me si potrebbe raccogliere meglio questi (uomini) sotto il comando di un Qari (Recitatore) (i.e. farei che preghino in congregazione)'. Egli mise in atto la sua opinione raggruppandoli dietro a Ubai bin Ka'b. Un'altra notte andai di nuovo (in moschea) in sua compagnia e le persone stavano pregando dietro il loro recitatore. 'Ecco - rimarcò 'Umar - questa è una eccellente BID’AH (INNOVAZIONE nella religione)!Ma la preghiera che essi non compiono, dormendo nel suo tempo, è migliore di una (di queste) che essi stanno offrendo.' Egli intendeva riferirsi alla preghiera nell'ultima parte della notte. (In quei giorni) la gente era solita pregare nella prima parte della notte." [Sahih Bukhari, Volume 3, Libro 32, N. 227]

Venne chiamata bid’ah perché il Profeta (S) non le realizzava in congregazione, né preghiere in forma simile venivano realizzate durante il periodo di “al-Siddiq” (riferimento al primo Califfo), né nella parte iniziale della notte né con questo numero di unità”.

[al-Qastallani, Irshad al-Sari Sharh Sahih al-Bukhari, volume 5, pag. 4]

[al-Nawawi, Sharh Sahih Muslim, volume 6, pag. 287]

-          “‘Umar fu il primo a stabilire la preghiera della notte di Ramadan, il Tarawih, e raccogliere gente per essa, istruendo al riguardo regioni differenti. Ciò avvenne durante il mese di Ramadan dell’anno 14 (hijri). Egli nominò tra la gente recitatori del Corano che guidassero la preghiera Tarawih per uomini e donne.”

[Ibn Sa’d, Kitab al-Tabaqat, volume 3, pag. 281]

[al-Suyuti, Tarikh al-Khulafa', pag. 137]

[al-‘Ayni, ‘Umdat al-Qari fi Sharh Sahih al-Bukhari, volume 6, pag. 125]

 

http://islamshia.org/item/403-perch%C3%A8-gli-sciiti-evitano-le-preghiere-congregazionali-di-tarawih.html

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna