Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Domenica, 02 Novembre 2014 05:26

Il significato di Ashura

La lode a Dio, Signore dei mondi, Creatore del creato tutto, la preghiera e la benedizione sul Suo servo ed inviato, il Suo beneamato ed eletto, nostro signore e Profeta, la benedizione di Dio su di lui e sulla sua pura, immacolata progenie, scevra di peccato.

"Ma poiché essi ruppero il loro patto, li abbiamo maledetti e indurimmo i loro cuori, sì che essi hanno stravolto il retto senso della Parola e hanno obliato parte di quel che fu loro insegnato" (Il Santo Corano,V, al-Mā'ida, v. 13)

L'alterazione di significato.

L'avvenimento storico di Ashurà è stato deformato sia nella sua forma esteriore, sia in un'ottica di significato. Questa seconda alterazione è tuttavia ben più pericolosa, poiché rende l'avvenimento privo d'efficacia. Che cosa intendiamo dire con l'espressione 'alterazione di significato'?

Senza aggiungere né sottrarre una sola parola del racconto, è possibile darne un'interpretazione in modo tale che il suo significato sia l'esatto contrario della verità.

Un solo esempio sarà sufficiente ad illustrare tutto ciò.

Nel momento in cui i Musulmani costruirono la moschea di Medina, Ammar bin Yasir vi lavorò sodo, consacrando molti sforzi al proprio compito. Tra gli hadīth autentici ascrivibili a quell'epoca, si tramanda che il nobile Inviato (S) disse lui: "O Ammar, la fazione ribelle ti ucciderà."

L'espressione 'fazione ribelle' è di origine coranica, apparve nel versetto consacrato alle lotte intestine tra due fazioni musulmane. Essendo una delle due la ribelle, i Musulmani dovrebbero allora adottare un comportamento che sia ad essa ostile, ricongiungendosi all'altra fazione.

"...e se due fazioni, di tra i credenti, si combattono tra di loro, mettete pace fra essi. Ma se l'una si ribellasse contro l'altra, combattete quella che di ribellione si marchi, sino a che torni all'obbedienza degli ordini di Dio."

(Il Santo Corano, XLIX, al-Hujurāt, v.9)

La dichiarazione del nobile Inviato riguardante Ammār gli accordò un prestigio enorme in seno alla comunità. Di modo che, al tempo della battaglia di Siffīn , allorché Ammar combatté al fianco dell'Imam Ali (AS), questo fu un elemento importante a favore dell'Imam.

La gente la cui fede era debole e incerta non si era convinta, prima della morte di Ammar, della giustezza della sua battaglia al fianco dell'Imam contro le truppe di Muawiya. Ma il giorno in cui Ammar fu ucciso dall'armata ribelle, un grido si levò da tutte le parti, annunciando che la profezia del Profeta (S) si era realizzata.

La migliore prova, per mostrare l'ingiustizia di Muawiya e dei suoi compagni, fu di mostrare che erano loro gli assassini di Ammar, avendo il Profeta annunciato - qualche anno prima - che egli sarebbe stato ucciso dalla fazione ribelle.

In questo momento, divenne chiaro che le truppe di Muawiya rappresentavano questa fazione, ingiusta ed iniqua, laddove l'armata dell'Imam rappresentava giustizia ed equità. In maniera conforme all'ingiunzione coranica, i Musulmani dovevano ricongiungersi all'armata del Califfo col fine di combattere i ribelli. Quest'episodio demoralizzò le truppe di Muawiya. Fu allora che questi fece circolare un'interpretazione dell'incidente che denota tutta la sua scaltrezza. Certo non era possibile negare la dichiarazione del Profeta (S) riguardante Ammar, i testimoni diretti o indiretti del hadīt ammontavano al numero di circa 500 persone.

Quando i Siriani protestarono contro Muawiya, non arrivando a comprendere che potevano essere loro a rappresentare la fazione ribelle, Muawiya disse loro: 'Voi vi sbagliate. È vero che il Profeta aveva annunciato che Ammar sarebbe stato ucciso da una fazione ribelle. Ma non siamo noi ad averlo ucciso. Fu ucciso da Ali, che lo ha trascinato sul campo di battaglia, causando la sua perdita.'

Amr ibn alah aveva due figli. Uno dei due era identico al padre, laddove il più giovane, Abd Allāh, era un uomo credente, e nulla spartiva col padre nella sua indole. Egli era presente quando Muawiya si espresse con questo sofisma. Disse allora: 'Quali argomenti falsi e pretestuosi! Se allora è così, è il Profeta che ha ucciso Hamza, il decano dei martiri, poiché la presenza di Hamza al campo di battaglia la si doveva al Profeta!'

Muawiya andò in collera e domandò ad Amr di correggere suo figlio.

Ecco, questo è quello che noi intendiamo per deformazione di significato.

Il significato di Karbala in che modo fu alterato e deformato?

Ogni avvenimento storico è, da un lato, prodotto da cause e, dall'altro, inspirato da intenzioni e finalità ben precise. La mistificazione di un avvenimento storico consiste nell'imputargli cause o motivazioni diverse dal vero, o di aggiungerne di supplementari.

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna