Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Domenica, 22 Dicembre 2013 05:44

14 lezioni da Karbala (seconda parte)

14 lezioni da Karbala (seconda parte)
Partecipazione delle donne Senza la partecipazione di Hadrat Zainab a Karbala, la missione dell’Imam Husayn non si sarebbe realizzata.

Il compiacimento di Allah

L’obiettivo di tutti i credenti deve essere quello di compiacere Allah Onnipotente. L’Imam Husayn disse in uno dei suoi discorsi che l’unico obiettivo della santa Famiglia del Profeta (pace su tutti loro) è quello di compiacere Allah. Ogni volta che vedeva un membro della sua famiglia martirizzato, egli diceva: “{Tale perdita} è {per noi} sopportabile soltanto perché Allah ne è testimone.”

Dare preferenza alle necessità altrui

Nella terminologia islamica, dare preferenza alle necessità altrui è definito “Ithaar”. Nel giorno di Ashura, le azioni di Hadrat Abbas, il fratello dell’Imam Husayn, esemplificano l’Ithaar. Hadrat Abbas combatté coraggiosamente per avere accesso all’acqua dell’Eufrate. Egli non prestò alcuna considerazione alla propria sete, ma si sforzò invece per portare l’acqua alle tende per le donne e i bambini.

Pazienza nell’avversità

Allah ci dice nel Sacro Corano che soltanto coloro che rimangono pazienti riceveranno una ricompensa illimitata. L’Imam Husayn, un esempio vivente di ciò che insegna il Corano, era felice di “rimanere paziente” nella difficoltà, resistere ed attendere la ricompensa dal suo Signore. La sua pazienza non era il frutto della debolezza o impotenza, ma una dimostrazione della sua fermezza e coraggio. Coloro che videro l’Imam nel giorno di Ashura riportano: “Non abbiamo mai visto un uomo rimanere composto come l’Imam Husayn, mentre i suoi parenti e figli venivano massacrati davanti ai suoi occhi.”

Significato di Amr bil-Ma'ruf (ordinare il bene)

L’Imam Husayn dichiarò che l’unico obiettivo del suo sollevamento rivoluzionario era quello di enfatizzare il significato di Amr bil-Ma’ruf e Nahi-anil-Munkar (ordinare il bene e vietare il male).

Utilizzare mezzi leciti per raggiungere l’obiettivo

L’Imam Husayn cercò di fermare Umar ibn Sa’ad dal perseguire i suoi malvagi obiettivi. Egli disse “Ti è stato promesso il governo di Ray (città alle porte di Tehran), ma non mangerai mai il grano di quella zona.” Ibn Sa’ad rispose: “Il suo orzo sarà sufficiente!” Comprendendo che egli non poteva cambiare la mente di Ibn Sa’ad, l’Imam Husayn disse: “Coloro che utilizzano mezzi illeciti per arrivare ai loro obiettivi, non li raggiungeranno mai.”

Castità e Hijab

Dopo la tragedia di Ashura, le donne e bambini diventarono prigionieri di guerra e vennero condotti prima da Karbala a Kufa, e poi a Damasco. Essi vennero torturati lungo la strada e obbligati a camminare dietro i soldati che trasportavano le teste dell’Imam Husayn e dei suoi compagni issate sulle lance. Quando arrivarono nel quartier generale di Yazid a Damasco, l’Imam Sajjad (pace su di lui) chiese che le teste venissero rimosse dalle vicinanza delle donne e bambini in modo da proteggerli dagli spettatori.

 

Fonte:islamshia.org

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna