Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Lunedì, 01 Aprile 2013 13:54

Il ponte sirat nel Corano

Il ponte  sirat nel Corano
Come premessa bisogna dire che la parola sirat significa via e quando è accompagnata dall’aggettivo retta, significa appunto via corretta e diritta.

 

Anche nel Corano, in alcuni versetti, è stato utilizzato il termine sirat al-mustaqim (retta via) che riportiamo di seguito:

1. “Guidaci sulla retta via”.

2. “In verità Allah è il mio e vostro Signore. AdorateLo dunque: ecco la retta via”.

3. “Chi si aggrappa ad Allah è guidato sulla retta via”.

4. “Questa è la retta via del tuo Signore. Abbiamo spiegato i segni per il popolo che si sforza nel ricordo”.

In tutti questi versetti il significato di sirat al-mustaqim è “retta via” e “maniera per essere guidati” in questo mondo. Se un individuo in questo mondo percorre tale sentiero, anche nell’Aldilà sarà sulla retta via, cioè vedrà il risultato delle proprie azioni positive compiute in questo mondo.

È chiaro che il Sacro Corano per sirat al-mustaqim, in questi versetti, intende l’agire secondo le regole celesti di Dio, che è la miglior via e tipo di vita per l’umanità in questo mondo. Procedere in conformità a questi ordini, è come avanzare su un sentiero diritto che guida l’uomo.

Per questo motivo in alcuni hadìth il sirat al-mustaqim viene interpretato come gli Imam (A).

L’imam Sadiq (a) disse: “Sirat significa maniera per conoscere Dio e consiste di due sirat. Una in questo mondo e l’altra nell’Aldilà. La prima è l’Imam cui è obbligatorio obbedire e, la seconda, è un ponte che attraversa l’Inferno. Chi in questo mondo percorre correttamente il sirat, cioè conosce il proprio Imam e gli obbedisce, anche nell’Aldilà attraverserà il ponte con facilità. Colui che invece non conosce il proprio Imam in questo mondo, nell’altro scivolerà dal ponte e precipiterà all’inferno”.

Inoltre egli riguardo al versetto quattordici della sura Fajr (89), “In verità il tuo Signore è in appostamento”, disse: “Il mirsad è il ponte di un sentiero che passa dall’Inferno, e colui che si porta appresso il peso di un oppresso, non lo supererà”.

Certamente questa interpretazione dell’imam Sadiq (A) è solamente uno dei significati di mirsad (appostamento), poiché la vigilanza divina non è limitata all’Aldilà e al famoso ponte sirat, bensì Iddio in questo stesso mondo vigila sugli oppressori …”.

Il “ponte sirat” è pertanto una realtà le cui caratteristiche sono state indicate sia nel Sacro Corano che negli hadìth.

L’imam Sadiq (A) disse: “Sopra l’inferno vi è un ponte più sottile di un capello e più tagliente di una spada”.

Il Profeta (S) disse: “Colui il cui amore verso la Gente della mia casa (A) è maggiore, sarà tra di voi colui che è più stabile sul ponte sirat”.

È importante sapere che il ponte sirat è uno degli ostacoli del Giorno del Giudizio e negli hadìth è menzionato con termini quali: ponte, sirat, ponte sirat, ponte dell’Inferno, ecc. Ad ogni modo il significato inteso in tutti questi hadìth, è ostacolo. Per renderlo più comprensibile alla gente è stato definito “ponte sirat”; non è quindi come i ponti terreni che sono sostenuti da dei piloni e vengono attraversati dalle persone, animali e mezzi di trasporto. Il significato di ponte e sirat nel sacro Corano e negli hadìth, è via, percorso, maniera e scuola; in altre parole la gente deve sapere che la via che li condurrà alla vera ed eterna beatitudine è una via con delle caratteristiche ben definite. Questa non è altro che la religione di Dio l’Altissimo (puro Islam) e, solamente percorrendo questo sentiero, l’essere umano potrà salvarsi. D’altronde, la noncuranza verso la vera conoscenza delle caratteristiche di questa via, causa la deviazione da essa.

In conclusione il ponte sirat, che negli hadìth è stato definito più tagliente di una spada e più sottile di un capello, è una via ben definita e precisa della quale Iddio ha predisposto l’inizio in questo mondo e continua nell’Aldilà cui è legata. Coloro che vogliono attraversare il sirat e il suo ponte facilmente, devono perciò porsi già da adesso, in questo mondo, su questo sentiero e non uscirne.

Per essere più precisi, il ponte sirat nell’Aldilà è la manifestazione del ponte sirat in questo mondo che viene descritto come l’Imam.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna