Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Giovedì, 24 Dicembre 2015 17:47

Cina, allerta dalle ambasciate Usa e Gb: possibili minacce agli occidentali

Cina, allerta dalle ambasciate Usa e Gb: possibili minacce agli occidentali
PECHINO - Natale blindato a Pechino per gli stranieri residenti nella capitale cinese. L'ambasciata Usa e quella britannica in mattinata hanno diffuso un'allerta su possibili minacce contro connazionali a Sanlitun, un popolare quartiere di Pechino molto frequentato da stranieri, proprio nei giorni delle festività natalizie.

Il suggerimento è di evitare di visitare quell'area. La sicurezza nei compound diplomatici è stata rafforzata, con nuovi posti di blocco agli ingressi, specie quelli pedonali. Nessuna spiegazione plausibile, solo tanti militari in più a vigilare i movimenti in entrata e uscita. Si sono diffuse voci di possibili attacchi contro chi oggi celebra al vigilia di Natale, assolutamente non confermate, ma comunque inquietanti. Nella cattedrale a Sud di Pechino, meglio nota come quella in cui operò il gesuita italiano Matteo Ricci, è in corso la messa della vigilia di Natale, normalmente superaffollata, tanto che i fedeli arrivano già intorno alle 15 per trovar posto all'interno. L'allerta delle delegazioni di Usa e anche Gran Bretagna oltre che Franca, riguardava invece la zona dello shopping e i locali notturni della capitale cinese. L'avvertimento dell'ambasciata americana è di prestare massima cautela e attenzione, mentre quella britannica sostiene di aver ricevuto informazioni su possibili minacce contro gli occidentali nel periodo di Natale. L'allerta è stata girata anche dalle altre ambasciate. La presenza di stranieri proprio a causa delle vacanze natalizie è di molto ridotta, l'avvertimento delle ambasciate trova comunque riscontro nel rafforzamento delle difese da parte dell'esercito nelle zone in cui abitano soprattutto i diplomatici.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna