Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Lunedì, 14 Luglio 2014 05:36

Italia/Tutela del mare dall’inquinamento con i satelliti nello spazio

Italia/Tutela del mare dall’inquinamento con i satelliti nello spazio
Satelliti spia per individuare i responsabili dell’inquinamento marino: è una delle ipotesi allo studio del Ministero dell’Ambiente per contenere i danni perpetrati da persone senza scrupoli agli ecosistemi costieri italiani.

 

Per il Ministero dell’Ambiente tutelare il mare dall’inquinamento è possibile anche grazie all’uso dei satelliti dello spazio. A dirlo è stato lo stesso ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti. “La caccia ai delinquenti che inquinano i nostri mari si arricchirà presto di nuovi strumenti – ha spiegato il ministro Galletti – è all’esame del ministero la possibilità di mettere sotto controllo satellitare le nostre piattaforme e il nostro mare. Intendo poi intensificare la già ottima sinergia e cooperazione con il Comando generale delle Capitanerie di porto, introducendo semplificazioni nelle procedure per rendere ancor più efficaci e tempestivi gli interventi in mare”. Tutto questo è la conseguenza dell’opera di disinquinamento dell’area a Baja Sardinia, in Costa Smeralda. Qui è stato sversato del gasolio occupando circa 600 metri, ma non si conosce il responsabile del gesto.

Il Mar Mediterraneo pur essendo un mare piccolo, rappresenta solo lo 0,8% del globo, ma sulla sua superficie transita oltre il 25% degli idrocarburi di tutto il mondo, con circa 200 petroliere lo attraversano ogni giorno e alcune centinaia di migliaia di tonnellate di idrocarburi che, per sinistri o operazioni dolose, finiscono in mare.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna