Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Giovedì, 05 Novembre 2015 18:39

Siria, direttore musei: mondo doveva difedere Palmira, noi inascoltati

ROMA - "Ho chiesto al mondo intero di difendere Palmira ma nessuno ci ha ascoltato.

La coalizione non ha attaccato per una questione di politica. Neanche l'esercito siriano l'ha difesa, il perché me lo chiedo anch'io. Ora abbiamo perso Palmira, ormai è tutto perso".  Lo ha detto Maamoun Abdulkarim, direttore generale delle Antichità e dei Musei della Siria, nel corso di una audizione di fronte alla commissione Esteri della Camera sulla situazione del patrimonio artistico e archeologico in Siria e in Iraq. Tuttavia "siamo riusciti - ha continuato - a salvare 400 statue siriane. All'inizio non volevamo ammassare tutto a Damasco. Ma quando abbiamo visto l'attacco dello Stato islamico a Palmira ci siamo spaventati e abbiamo portato tutto a Damasco".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna