Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Giovedì, 20 Dicembre 2012 10:43

Stasera gli iraniani festeggiano Shabe-Yalda, la notte più lunga dell'anno

Stasera gli iraniani festeggiano Shabe-Yalda, la notte più lunga dell'anno
teheran-Stasera tutta la nazione iraniana festeggia la Notte di Yalda. Il 21 dicembre, il Solstizio d’inverno durante il quale si ha la notte più lunga dell’anno, combacia con il primo giorno del mese “Dey”, il decimo mese del calendario persiano e con l’inizio dell’inverno. La parola Yalda nella lingua Assiro-Babilonesi significa “natività” Shab-e-Yalda oppure Shab-e-Cheleh in Persiano segna infatti la fine dell’autunno e l’inizio del freddo inverno ed è vissuta da tutte le famiglie iraniane. Dopo il tramonto le famiglie si radunano dai nonni o dagli amici per stare insieme e mangiare leccornie e tipi di frutta rimasti dell’estate e dell’autunno Nei vecchi tempi i nonni raccontavano storie e si giocava i giochi tradizionali. Ogni frutta messa sul tavolo simboleggia una cosa. Il melograno il ciclo della vita. Il cocomero, la mela, l’uva, i meloni dolci ed il cachi sono altre frutte speciali servite in questa notte e tutti sono simboli di freschezza, di calore, di amore, di bontà e di felicità. Si usa mangiare per esempio l’anguria per superare il freddo dell’inverno con l’allegria. Si usa anche fare desideri attraverso le poesie di Hafez(il grande poeta persiano).  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna