Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Lunedì, 28 Dicembre 2015 07:23

Dalla culla dell’islam. Storia dell'Islam" (111) (ASCOLTA AUDIO)

Dalla culla dell’islam. Storia dell'Islam" (111) (ASCOLTA AUDIO)
IRIB-Iniziamo col nome di Dio. Salve cari amici e benvenuti a un’altra puntata del nostro programma dedicata alla storia della profezia dell'ultimo Messagero di Dio e le vicende che precedettero la rivelazione dell'Islam e la discesa dell'ultimo e il più completo Libro Sacro mai mandato a un Profeta di Dio per guidare l'uomo di tutti i tempi e di tutti i luoghi sulla Retta Via.

Nel sesto anno d’egira, la tribù araba Banu Mustaliq che viveva vicino alla Mecca preparando una coalizzione armata decise di attaccare la Medina con l’obiettivo di saccheggiarla ed eliminare l’islam. Il Profeta Muhammad essendosi accertato della veridicità della notizia e del loro piano ostile organizzò rapidamente una forza armata che marciarono alla volta dei Banu Mustaliq. Il Profeta inviò allora un messaggio in cui invitavano i Banu Muṣṭaliq ad abbracciare l'Islam, ad abbandonare il loro atteggiamento ostile ed a continuare a vivere in pace e sicurezza nelle loro terre. Invece però di accettare la proposta del Profeta, i Banu Muṣṭaliq dichiararono loro guerra ed il conflitto così ebbero quindi inizio. Subendo perdite trascurabili, i musulmani uscirono vittoriosi dalla battaglia. Al ritorno a Medina, le forze musulmane si fermarono vicino ad un  pozzo per riposarsi un po’ per riprendere la forza perduta. Un uomo di Banu Qafar che lavorava per Ibn Khatab ed era uno dei Muhajirin portò il cavallo vicino al pozzo per abbeverarlo. Nel frattempo anche uno dei Banu Khazraj, uno degli ansar si avvicinò al pozzo per tirare fuori l’acqua con il suo secchio. E così i due che si furono ormai molto stanchi per la battaglia e per lungo percorso che avevano fatto si misero a discutere e litigare per bere per prima l’acqua. Durante la lite l’uomo di Banu Qafar colpì quello di Khazraj ferendo leggermente la sua guancia. Lui vendendo il sangue vesare dal suo volto gridò chiamando gli Ansar, cioè i medinesi, chiedendogli di corrergli in aiuto contro i Muhajirin (Emigrati di Mecca)

Video

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna