Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Mercoledì, 04 Novembre 2015 07:07

Dalla culla dell’islam. Storia dell'Islam" (108) (ASCOLTA AUDIO)

Dalla culla dell’islam. Storia dell'Islam" (108) (ASCOLTA AUDIO)
IRIB-In nome di Dio, il Clemente, il Misericordioso. Salve gentili ascoltatori benvenuti ad un’altra puntata della rappresentazione radiofonica Dalla Culla dell’islam dedicata alla vita di Muhammad il Nobile Profeta dell’Islam, una vita fatta di enormi sacrifici che segnò cambiamenti radicali nella storia dell'umanità.
Amici come vi abbiamo raccontato nelle puntate precedenti nel sesto anno dall’Egira politeisti e gli Ebrei costruirono una coalizione militare per eliminare il profeta Muhammad una volta per tutte ammontando un esercito di diecimila uomini. Per buona misura precauzionale, il Profeta Muhammad ordinò che fosse scavata una trincea intorno a Medina. Quando l’armata dei coalizzati si trovò davanti il fossato fu bloccata. Di fatto non vi furono scontri e invece di battaglia si limitarono ad assediare musulmani. Dopo ventina di giorno Dio inviò contro di loro una bufera di vento e pioggia che spazzò il loro campo. L’indomani mattina,  i coalizzati, disfatti dalla fatica e dal freddo si ritirarono, lasciando i loro alleati ebrei tra cui la tribù Banu Qurayza. Prima di scoppiare la battaglia di Fossta o Al-Ahzab, Assad, uno degli ebrei di Banu Qurayza viveva ancora con i suoi cotribali nel castello del clan ebreo. Passava ormai qualche anno dall’immigrazione di Muhammad a Medina. Un giorno come di consueto Assad si recò al tempio per accendere una candela e pregare. Mentre era immerso nella preghiera, il suo amico Affan, che fu ancora un ragazzino, arrivò di corso al tempio e ci entrò affannoso chiamando Assad:

Video

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna