Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Sabato, 19 Settembre 2015 06:05

Dalla culla dell’islam. Storia dell'Islam" (105) (ASCOLTA AUDIO)

Dalla culla dell’islam. Storia dell'Islam" (105) (ASCOLTA AUDIO)
IRIB-In nome di Dio , il Clemente, il Misericordioso. Salve gentili ascoltatori e benvenuti ad un’altra puntata della rappresentazione radiofonica “Dalla Culla dell’islam”, dedicata alla vita del grande profeta dell’islam, Muhammad, colui che fece grossi sacrifici per divulgare il verbo divino tra l’umanità.
Amici in questa puntata vogliamo raccontarvi la storia di uno dei nobili compagni del Profeta Muhammad(as), ovvero Salman al-Farsi che manteneva la vita a Medina tessendo cesti.  Il suo nome era Ruzbeh che voleva dire felice. All’epoca i persiani praticavano la religione zoroastriana. Anche lui veniva da una famiglia di Zoroastriani molto rispettata e ricca e da una città vicino a Isfahan in Iran. Suo padre lo amava più di chiunque altro. Il suo amore per me lui era talmente eccessivo che, per paura di perderlo o per timore che gli accadesse qualcosa di negativo, lo teneva chiuso in casa. Salman da ragazzino divenne devoto alla religione dei Magi(sacerdote del Sole), al punto tale che lo scelsero per custodire il fuoco che adoravano come ‘sacro’. Il suo compito consisteva nel controllare che le fiamme non si estinguessero mai, e che il fuoco rimanesse acceso giorno e notte. Salman ricordava benissimo quei giorni che passava con suo padre a Ateshgah tempio di fuoco e lui gli parlava del’Ahura Mazda, Divinità suprema dello zoroastrismo

Video

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna