Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Sabato, 19 Settembre 2015 06:00

Dalla culla dell’islam. Storia dell'Islam" (104) (ASCOLTA AUDIO)

Dalla culla dell’islam. Storia dell'Islam" (104) (ASCOLTA AUDIO)
IRIB-Iniziamo col nome di Allah. Salve gentili ascoltatori e benvenuti ad un’altra puntata della rappresentazione radiofonica “Dalla Culla dell’islam”, dedicata alla vita del grande Profeta Muhammad(as), colui che fece grossi sacrifici per divulgare il verbo divino tra i popoli.
Amici nelle puntate preccedenti vi abbiamo narrato che gli ebrei di Banu Nadir tentarono di uccidere il Profeta Muhammad però il loro piano diabolico fu fallito grazie alle rivelazioni divine. L’inimicizia dei Banu Nadir nei confronti del Profeta risaliva infatti a tanto tempo fa quando un giorno in un litigio uno dei Banu Qurayza, un’altra tribù ebrea di Medina, uccise un uomo di Banu Nadir. La tribù Banu Qurayza era un clan ebreo poco numeroso e non molto potente che possedeva anche una piccola fortezza. I Banu Nadir ed i Banu Qurayza avevano già stipulato un patto di alleanza secondo il quale nel caso dell’uccisione dei loro uomini, sia volontario che involontario, la tribù dell’assassino doveva pagare il prezzo del sangue dell’ucciso ai suoi famigliari però se la vittima fosse stata della tribù di Banu Nadir, oltre al compenso monetario, la tribù dell’assassino avrebbe dovuto consegnarlo anche ai famigliari della vittima per ucciderlo. Banu Qurayza violando il patto firmato con Banu Nadir dissero di non volere più rispettare quell’accordo iniquio che era solo a favore dei Banu Nadir affermando che o avrebbero pagato il prezzo del sangue della vittima o avrebbero consegnato il colpevole a loro e non tutti e due. Quindi essi per evitare l'esplodere di un conflitto armato portarono la loro lite al Profeta chiedendogli di emettere una sentenza al riguardo. Il giorno prima del giudizio il capo di Banu Nadir attraverso  AbduAllah ibn Ubayy , uno dei principali capi della tribù di Banu Khazraj di Yathrib, che era ben noto a Medina come uno dei principali "Ipocriti"(Munafiq), inviò un messaggio al profeta minacciandolo di dover emettere una sentanza a loro favore.

Video

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna