Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Lunedì, 10 Ottobre 2011 03:46

Ventinovesima puntata: trota con le arachidi

Ventinovesima puntata: trota con le arachidi
L'Arachide è una pianta oleaginosa di importanza mondiale, originaria del Brasile.
Dal Sud-america si è diffusa negli altri continenti. Le aree maggiormente interessate a questa coltura sono l'Asia e l'Africa; seguono a notevole distanza le Americhe, l'Oceania e l'Europa. L'Arachide è una pianta cespitosa annuale, alta 40-60 cm, con radice fittonante breve con numerose radici laterali ricche di tubercoli; i fusti sono lunghi 60-80 cm, a portamento eretto. Il frutto dell'arachide è costituito da un legume indeiscente, reticolato, tuberoso, oblungo, con alcune strozzature più o meno accentuate, determinanti all'interno di esso delle logge, che racchiudono i semi. Questi, di forma cilindrica-globosa, sono in numero variabile da uno a quattro, eccezionalmente cinque.
I semi di arachide, sono utilizzati per il consumo alimentare umano ed animale. Dai semi si ricava inoltre l'olio di arachide, oppure si consumano in pasta o interi, dopo essere stati tostati.
I semi di arachide vengono solitamente consumati dopo tostatura. Le applicazioni più frequenti sono l'accompagnamento di aperitivi, dove si consumano tostati e salati oppure salati e zuccherati. Vengono inoltre ridotti in pasta per ricavare il burro di arachidi, creme spalmabili dolci o salate, gelati, croccanti al caramello e aggiunti, in pasta o in farina, a svariati prodotti da forno quali biscotti, torte o merendine. Dai semi di arachide, inoltre, si ricava l'olio di arachide, che trova un ampio uso in cucina grazie ad un punto di fumo alto, secondo solo all'olio di oliva. Dai semi si isola anche l'arachina.
I semi di questa pianta hanno un alto contenuto di proteine. Sono inoltre una buona fonte di niacina e quindi contribuiscono alla buona salute del cervello e alla circolazione sanguinea. Il contenuto di antiossidanti delle arachidi tostate è paragonabile a quello di more e fragole, e di molto superiore a quello di mele, carote e barbabietole.
Attenzione! L'arachide per la presenza di diverse proteine può essere causa di allergia alimentare anche grave.
***
Cari appassionati siamo giunti al bel momento della cucina. Dopo questa breve premessa sulle arachidi vi insegnamo una ricetta a base di queste chiamata purè d’archide. Scrivete gli ingredienti necessari per questo piatto:
Fate bollire le patate e pelatele quando saranno ancora calde. Poi passatele con lo schiacciapatate. Mescolate con un mestolo di legno, aggiungete poco alla volta il latte bollente, fino a quando il purè non diventi una crema soffice. Nel frattempo in una padella soffrigete la cipolla in una noce di burro.  Lasciatele su carta assorbente a perdere l'unto. Friggete anche le arachidi e fatele dorate. In una ciotola mescolate il purè con la cipolla e le arachidi. Decoratelo anche con la cannella.
***
L’altra specialità di oggi si chiama trota con le arachidi, un piatto molto nutriente e delizioso. Munitevi di carta e penna e scrivete gli ingredienti necessari per 6 persone.
6 trote fresche
Un bicchiere di semi di arachidi
Un bicchiere di mandorle tritate
3 cucchiai di prezzemolo tritato
4 uova
1/3 di un bicchiere di burro
Un po’ di latte
Sale e pepe
Salate il pesce e mettetelo nel frigo per 30 minuti. Lavatelo poi con l’acqua fredda. In una ciotola battete le uova. Aggiungeteci un po’ di sale e pepe. Passate il pesce nel latte e poi infarinatelo. Passate ancora il pesce infarinato nelle uova battute. Cospargetelo con le arachidi tritate. Rimpite poi il pesce con il resto delle arachidi. Ungete un piatto resistente al fuoco e metteteci il pesce. Cuocetelo in forno a 170 gradi per 15 minuti.  Ogni tanto girate il pesce. Decorate il piatto con le arachidi tostate e il prezzemolo tritato. Il pesce alle arachidi viene consumato con il risotto alle verdure. Buon appetito!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna