Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Lunedì, 02 Maggio 2011 05:45

Diciottesima puntata: Khoresht-e-kadoo, (sugo a base di zucca e prugna)

Diciottesima puntata: Khoresht-e-kadoo, (sugo a base di zucca e prugna)
Benvenuti al nostro angolo di cucina.
Un saluto particolare alle nostre amiche che chissa, magari hanno provato qualche piatto iraniano presentatovi in questo programma. L'autunno sta per arrivare e fra poco nei mercati vedremo tante zucche in attesa di essere comprate e finire sulle vostre tavole. Per questo oggi abbiamo deciso presentarvi qualche piatto iraniano in base di zucca.
La zucca Proviene dall'America centrale, è pianta nota fino da tempi antichi, coltivata sia per il consumo del frutto maturo che per la raccolta di frutti immaturi, cioè zucchini. La Zucca ha rappresentato, nei secoli passati una riserva alimentare nelle zone più povere. In seguito a selezioni e ibridazioni ora il mercato offre la possibilità di scelta fra le molte varietà di semi, zucche e zucchini.
Le piante delle zucche sono vigorose, a fusti striscianti lunghi diversi metri o a portamento cespuglioso e fusto breve in varietà selezionate per la coltivazione in orti. Le foglie ed i piccioli sono ricoperti di ruvidi peli, i fiori sono grandi, di colore giallo intenso e di sesso diverso sulla stessa pianta; si riconoscono dal peduncolo che nei fiori maschili è assai più lungo; i fiori sono commestibili e oggetto di commercio, raccolti freschi e venduti a mazzi.
La si semina direttamente nell'orto in aprile-maggio ponendo in ogni buchetta 4-5 semi alla profondità di 3 cm circa. Le buchette saranno distanziate 1,5 m tra le file e altrettanti stilla fila.
Per una coltura forzata si semina in vasetti in serra calda all'inizio di febbraio e si porta in serra fredda trapiantando dopo la metà di marzo (dopo quaranta giorni) per raccogliere da maggio in poi.
La semina a dimora deve risptettare le stesse distanze e si compie mettendo tre semi in ogni buchetta.
Al momento dell'acquisto è importante che il prodotto sia fresco, ben maturo e sodo. Una zucca ha queste caratteristiche se, dandogli dei leggeri colpetti, emette un suono sordo. Il picciolo, inoltre, deve essere morbido e ben ancorato alla zucca. La buccia deve essere pulita e non deve presentare ammaccature.
Date le dimensioni e il peso, nella maggior parte dei casi la zucca si acquista tagliata a tranci, tenendo presente che buccia e semi rappresentano uno scarto del 30-35%. Se si compra una zucca a pezzi, bisogna fare attenzione che la parte tagliata ed esposta all'aria non sia asciutta, che il frutto sia ben maturo e sodo, senza punti cedevoli e che i semi siano umidi e scivolosi.
La cucurbita maxima è la varietà più versatile in cucina, quella che si presta al maggior numero di preparazioni.
Le zucche lunghe, invece, sono più adatte per essere usate nei minestroni insieme ad altre verdure.
La polpa di zucca è ipocalorica (15 calorie ogni 100 grammi) grazie alla presenza al suo interno di un'alta concentrazione di acqua (94%) e una bassissima percentuale di zuccheri semplici.
Come ogni ortaggio e ogni frutto di colore giallo - arancione, la zucca è particolarmente ricca di vitamina A, di minerali quali il potassio. il calcio e il fosforo e di molte fibre. Contiene, inoltre, tanta vitamina C e betacarotene.
La zucca è indicata nella prevenzione dei tumori e per mantenere un corretto equilibrio idrico dell'organismo e delle mucose.
La polpa tritata può essere usata anche come lenitivo per infiammazioni cutanee, mentre la buccia può essere usata per piccole scottature.
I semi sono utili per prevenire e sostenere la terapia contro le disfunzioni a livello delle vie urinarie. Sono inoltre un sicuro aiuto contro la tenia.
Aggiunto al latte o al succo di frutta, l'estratto di zucca è indicato nel controllo delle nausee mattutine, dei disturbi gastrici e prostatici.
La prima ricetta di oggi è la zuppa di zucca molto squisita e piena di energia. Questi sono gli ingredienti necessari per 4 persone:
1 chilo di zucca
500 grammi di latte
Un cucchiaio di burro
Sale e pepe QB
1 cucchiaino di cannella e noce moscato
Passiamo alla preparazione:
Lavare bene la zucca, tagliarla, togliere i semi e la buccia. Lessare qualche minuto in pentola a pressione o nel forno, dopo aver tagliato la polpa in pezzetti. Lessata la zucca mettere i pezzettoni in una padella con burro (preferibilmente di malga) e salvia fresca, un pizzico di sale e pepe. Versare il latte ed aggiungere alla fine la cannella e il noce moscato. Cuocere per una ventina di minuti. Servire caldo con i pezzetti di pane.
Ora passiamo alla seconda ricetta di oggi che è un sugo a base di zucca e prugna, molto squisito e dolciastro. Gli ingredienti per questo piatt sono:
500 grammi di carne di manzo
2 cipolle soffritte
Un chilo di zucca
150 grammi di prugna secca
½ tazza di succo di limone
3 cucchiai di zucchero
150 grammi di olio
sale e pepe Qb
Tagliare la carne ai pezzetti e lasciare cuocere con una cipolla. Poi lavare le prugne secche ed aggiungerle alla carne. Aggiungere il sale, il pepe, il succo di limone e lo zucchero e continuare la cottura. Lavare intanto la zucca, tagliarla, togliere i semi e la buccia. Tagliare la polpa in pezzi e soffriggerli in una padella. Poi aggiungere i pezzi soffritti alla carne. Cuocere fino a quando i pezzi di zucca sono abbastanza morbidi. Servire con il riso cotto all'iraniana.
Buon appetito!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna