Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Lunedì, 07 Febbraio 2011 09:41

Iran: prosegue avventura spaziale, 4 nuovi satelliti, 'Fajr , Rasad, Amir-Kabir-1 e Zafar'

Iran: prosegue avventura spaziale, 4 nuovi satelliti, 'Fajr , Rasad, Amir-Kabir-1 e Zafar'
TEHERAN - Il presidente iraniano, Mahmoud Ahmadinejad, ha presentato alla stampa il programma per lo sviluppo e la messa in orbita di quattro nuovi satelliti prodotti dall'industria aerospaziale iraniana.
Secondo l’agenzia di stampa iraniana Irna, l'evento coincide con le celebrazioni per l'anniversario della Rivoluzione Islamica del 1979 in corso in Iran in questi giorni. Il presidente iraniano ha quindi presentato il satellite 'Navide Elm-o-Sanaat' (Promessa della scienza e dell'industria) che sara' lanciato presto in orbita ad una distanza dalla terra compresa tra 250 e 375 chilometri. Gli altri satelliti preannunciati da Ahmadinejad sono il Fajr (alba), Rasad (osservazione) e Zafar (vittoria). Fajr e' il primo satellite di fabbricazione interna che e` stato realizzato dalla societa` iraniana Sa-Iran.
I nuovi satelliti Zafar, Rasad e Amir-Kabir-1 sono stati realizzati, in ordine, dagli studenti dell’Università Elm-o-San’at di Teheran(ateneo dove insegna lo stesso presidente iraniano), Malek-e Ashtar e Amir Kabir.
Diversi satelliti sono in fase di costruzione, di cui almeno due saranno lanciati nello spazio entro la fine dell'anno. Questi satelliti sono molto diversi da quelli precedenti e sono in grado di rimanere più a lungo nello spazio. Nella nuova generazione dei satelliti iraniani il sistema energetico di questi è migliorato notevolmente. La Repubblica Islamica dell'Iran, per la prima volta nell’anno 2009, ha lanciato nello spazio un satellite di produzione nazionale denominato Omid. Ad oggi, solo otto paesi sono riusciti a mandare in orbita satelliti di produzione interna. I nuovi satelliti hanno i sistemi di misurazione dalla distanza.Nel 2010 , l'agenzia aerospaziale iraniana ha avviato il primo esperimento scientifico con esseri viventi, inviando nello spazio una capsula contenete tartarughe, topi e lombrichi. Sono statai mostrati i motori del nuovo missile Safir B-1 per mettere in orbita satelliti ad un'altitudine tra i 300 e i 450 chilometri, e la navicella Kavoshgar 4 , che dovra essere usata per portare nello spazio esseri viventi. L’Iran mira a mandare in orbita entro il 2021 il suo primo astronauta.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna