Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Lunedì, 30 Settembre 2013 17:08

Usa/ Governo verso il blocco parziale delle attività federali

Usa/ Governo verso il blocco parziale delle attività federali
NEW YORK - Inizia il conto alla rovescia per lo shutdown del governo americano.

A mezzanotte se non ci saranno accordi dell'ultim'ora al Congresso sulla legge finanziaria scatteranno le chiusure degli di uffici federali. Migliaia di lavoratori potrebbero essere lasciati a casa senza stipendio, con danni economici per centinaia di milioni di dollari. Per ora nessun compromesso è in vista. Il Senato si riunirà oggi nel pomeriggio, ma sembra che non darà il via libera alla legge sul budget passata domenica alla Camera. La maggioranza repubblicana ieri ha approvato un testo per finanziare le attività del governo, rinviando però di un anno l'Obamacare. La riforma sanitaria entrerà in vigore domani e sia il presidente Barack Obama che i democratici hanno sottolineato più volte di non volersi fare ricattare dal Grand Old Party che propone l'approvazione della finanziaria in cambio del naufragio dell'Obamacare. Stando alla situazione attuale sembra che non ci sia più margine per poter evitare la paralisi: l'ultima era avvenuta nel 1996 sotto il presidente Bill Clinton. Il Senato dovrebbe rimandare la legge includendo i fondi per la riforma sanitaria alla Camera che di sicuro - anche se dovesse approvare il testo senza cambiarlo di nuovo - non avrebbe il tempo tecnico per riunirsi e votare. In questa corsa un'altra possibilità potrebbe essere data dall'approvazione del testo della Camera da parte del Senato e poi dal veto di Obama che rimanderebbe la legge al Congresso chiedendo di posticipare lo shutdown di qualche giorno per cercare di trovare un punto d'accordo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna