Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Mercoledì, 28 Agosto 2013 10:57

Siria, Gb cerca permesso Onu per attacco

Siria, Gb cerca permesso Onu per attacco
Londra - La Gran Bretagna presentarà oggi al Consiglio di sicurezza Onu una bozza di risoluzione per condannare il governo siriano di aver usato armi chimiche (in base a quale prova lo dice Londra? Non si sa!) e poi strappare il consenso dell'organismo internazionale per attaccare la Siria con lo stesso trucco cioe' la protezione dei civili.

Vediamo cosa dice il premier britannico David Cameron. "La Gran Bretagna ha messo a punto una bozza di risoluzione in cui condanna l'attacco con armi chimiche di Assad e autorizza le necessarie misure per proteggere i civili", ha scritto Cameron sul suo account ufficiale su Twitter. Le "misure necessarie" citate da Cameron vuol dire la creazione di una 'no fly zone', nel primo luogo e poi l'inizio dei raid aerei contro le truppe siriane. "Abbiamo sempre detto di volere che il Consiglio di sicurezza Onu sia all'altezza delle sue responsabilità sulla Siria. Oggi abbiamo l'opportunità di farlo", ha scritto ancora Cameron. Il fatto che il "Consiglio di sicurezza" dovrebbe essere all'altezza delle sue responsabilità, in parole semplici significa obbedire agli ordini delle potenze mondiali. Tutto questo non vi sembra troppo simile alla faccenda della Libia di Gheddafi?!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna