Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Lunedì, 25 Marzo 2013 13:11

Iraq, al-Maliki respinge Kerry: Non fermiamo voli iraniani verso Siria

Iraq, al-Maliki respinge Kerry: Non fermiamo voli iraniani verso Siria
Baghdad - Il premier iracheno Nouri al-Maliki ha respinto la richiesta del segretario di Stato Usa, John Kerry, di non consentire all’Iran di utilizzare lo spazio aereo dell'Iraq, perche', secondo Kerry "i voli iraniani portano armi al governo siriano".

Dopo l'incontro con al-Maliki, Kerry - visibilmente perplesso – ha detto ai giornalisti di aver detto "molto chiaramente al premier che il sorvolo dall'Iran di fatto sta aiutando a sostenere il presidente Assad e il suo regime". Giunto ieri a Baghdad per la prima volta dopo aver assunto l'incarico, il capo della diplomazia americana ha aggiunto che negli Stati Uniti "molti ci chiedono il perche' dell'opposizione del governo iracheno alla nostra richiesta dato che abbiamo aiutato molto gli iracheni nella ricostruzione del loro paese dopo Saddam". Il premier al-Maliki, dal canto suo, ha affermato di non essere in possesso di "prove attendibili secondo le quali l'Iran avrebbe fornito armamenti al governo siriano utilizzando lo spazio aereo dell'Iraq". Citato dal Los Angeles Times, al-Maliki ha precisato: "Per adesso sappiamo che i voli iraniani hanno portato soltanto aiuti umanitari alla popolazione siriana".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna