Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Martedì, 15 Marzo 2016 03:58

Cisgiordania: soldati israeliani aprono fuoco contro ragazzino di 14 anni

Cisgiordania: soldati israeliani aprono fuoco contro  ragazzino di 14 anni
RAMALLAH- Le forze israeliane hanno sparato ad un quattordicenne palestinese, ferendolo gravemente, al-Mazraa, nella cittadina di al-Gharbiya, anord-ovest di Ramallah, in Cisgiordania occupata, secondo quanto rivelato da fonti mediche a Ma’an.

 

Le fonti hanno affermato che Adi Kamal Salamah, 14 anni, è stato colpito con munizioni letali al torace, ed è stato portato al Complesso Medico palestinese per essere curato.

Secondo quanto affermato dai medici, l’adolescente è in condizioni gravi ma stabili.

Quando le forze israeliane sono entrate nell’area, sono scoppiati scontri tra palestinesi che lanciavano pietre e bottiglie vuote e i soldati israeliani che sparavano pallottole d’acciaio rivestite in gomma, gas lacrimogeno e granate stordenti.

Almeno 2.177 ragazzini palestinesi sono stati feriti durante scontri diretti, dall’inizio delle manifestazioni, ad ottobre 2015, secondo le Nazioni Unite.

Durante lo stesso periodo, il Defense for Children International-Palestine ha scoperto che almeno 41 minorenni palestinesi sono stati colpiti con armi da fuoco ed uccisi dalle forze israeliane, 31 dei quali sono stati uccisi durante attacchi presunti o reali contro israeliani.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna