Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Domenica, 04 Novembre 2012 17:21

Israele: Tzipi Livni, nel Mossad mi sono prostituita per strappare informazioni ad arabi

TELAVIV – L'ex Ministro degli Esteri israeliano Tzipi Livni in una intervista con il quotidiano inglese Times ha ammesso di essersi prostituita quando era agente del Mossad per strappare informazioni ad alcune personalità arabe.

Secondo la rete Al-Alam lei ha affermato: "Per poter ricattare alcune personalità arabe minacciandole di rendere poi tutto pubblico, ho avuto rapporti sessuali con loro e così ho ottenuto informazioni important e vantaggi politici rilevanti". Lei ha aggiunto: "Per ottenere informazioni a favore di Israele non sono contraria alle relazioni sessuali con gli altri". Il politico israeliano ha affermato che se fosse necessario rifarebbe ciò che ha fatto in passato e che ne va fiera.

In effetti in Israele, il rabbino Ari Shvat, uno dei più gettonati, ha dichiarato ufficialmente che le donne israeliane non commettono peccato se si concedono agli uomini nemici di Israele per ottenere informazioni vitali per il regime Sionista.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna