Martedì, 11 Dicembre 2012 13:22

Siria: re saudita grazia condannati a morte se vanno a uccidere in Siria+FOTO EDITTO REALE

Siria: re saudita grazia condannati a morte se vanno a uccidere in Siria+FOTO EDITTO REALE
DAMASCO – In queste ore si è diffusa sul web la foto di una lettera firmata dal re saudita Abdullah catalogata come "Serri jeddan" (ovvero top secret) che è un assurdo editto di liberazione di un numero di criminali condannati alla pena di morte in Arabia Saudita a patto che vadano a combattere in Siria.

 

Il re saudita definisce "jihad" il combattimento in Siria ma non da spiegazioni sul perchè e non si capisce chi gli abbia conferito l'autorità religiosa per emettere un simile editto religioso, dato che tra l'altro non ha condotto nemmeno studi teologici e non è un dotto islamico.

I criminali liberati sulla base del documento che vi proponiamo sono 105 yemeniti, 21 palestinesi, 212 sauditi, 96 sudanesi, 254 siriani, 82 giordani, 68 somali, 32 afgani, 194 egiziani, 203 pakistani, 23 iraqeni e 44 kuwaitiani.

Queste sono le persone che l'Occidente finanzia ed arma affinchè vadano a combattere contro il governo di Bashar Assad in Siria.

Galleria immagini

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna