Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Domenica, 23 Settembre 2012 13:25

Attacco all'Iran: comandante aviazione Pasdaran, 'risposta con bombardamento basi Usa ovunque esse siano'

Attacco all'Iran: comandante aviazione Pasdaran, 'risposta con bombardamento basi Usa ovunque esse siano'
TEHERAN – Nel caso di una aggressione al territorio della Repubblica Islamica, l'Iran risponderà indubbiamente con il bombardamento delle basi militari americane nella regione.

 

Intervistato dalla rete AL-ALAM, il comandante dell'aviazione dei Pasdaran, il generale Amir Alì Hajizadeh ha spiegato che se l'Iran verrà attaccato considererà "territorio Usa" le basi americane nella regione, in qualunque paese esse siano e dunque i paesi che le ospitano non verranno considerati neutri.

Usa e Israele insieme nell'attacco

Hajizadeh ha poi spiegato che l'Iran non verrà attaccato dagli Usa soli, o da Israele e che qualunque dei due inizi l'attacco anche l'altro alleato si unirà all'aggressione.

Hajizadeh ha ricordato: "Noi non possiamo nemmeno immaginarci un Israele senza il sostegno Usa e per questo nel caso di un attacco da parte di ognuno dei due noi entreremo in guerra con tutti e due e cio' significa che le basi americane verranno colpite in ogni caso".

Il generale ha poi affermato: "Purtroppo non è possibile escludere che l'attacco contro di noi possa sfociare nel terzo conflitto mondiale perchè altre nazioni potrebbero entrare in guerra contro o a favore dell'Iran".

I piani impensabili dell'Iran per la difesa

Il generale ha detto che nel caso dell'inizio di una guerra, l'Iran ha già pronti piani "impensabili" ed "imprevedibili" per la difesa. Egli ha spiegato che persino le popolazioni dei paesi della regione saranno pronte ad insorgere ed aggredire le basi militari americane.

L'intera regione verrà trascinata nella guerra

Hajizadeh ha spiegato: "Oggi quando non c'è in corso nessun conflitto vediamo che 6 aerei Usa vengono distrutti in Afghanistan in un colpo solo. I loro camion di rifornimenti vengono incendiati. Ma immaginatevi se ci fosse in corso una guerra tra noi e Israele o tra noi e gli Usa. La gente starebbe a guardare. La guerra si allargherebbe velocemente a tutta la zona".

L'idea sbagliata sulla guerra

Il generale Hajizadeh ha affermato che certe nazioni della regione sbagliano di grosso credendo che nel caso dell'inizio di una guerra saranno in grado di dichiarare di essere neutri. "Ed invece per noi non sono neutri perchè noi consideriamo quelle basi Usa parte del territorio americano e non parte del territorio di Bahrain, Qatar o Afghanistan. Sono territorio americano e se trascinati in guerra, noi li colpiremo".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna