Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Venerdì, 22 Giugno 2012 03:38

Israele: in Egitto siamo ancora 'senzatetto'

TELAVIV – In Egitto non è più posto sicuro per creare un'altra ambasciata israeliana: lo ammettono le autorità di TelAviv che spiegano che gli egiziani non vogliono una sede diplomatica del regime sionista sul loro suolo.

Secondo il Middle East Monitor, Israele rimane 'senzatetto' in Egitto dove non ha potuto trovare una nuova sede per la propria rappresentanza diplomatica dopo che quella tradizionale è stata aggredita l'anno scorso ed evacuata per questioni di sicurezza. Secondo un comunicato di giovedì del Ministero degli Esteri israeliano "nessuno è più disposto ad affittare locali ad Israele in Egitto" per la propria ambasciata. Il 9 Settembre scorso i dimostranti egiziani hanno sfondato la barriera delle forze di sicurezza irrompendo nell'ambasciata e gettando i documenti fuori dalle finestre. In quell'occasione viene chiesta pure l'espulsione dell'ambasciatore israeliano; gli scontri che seguirono tra gente e polizia causarono la morte di un civile ed il ferimento di 450 persone.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna