Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Giovedì, 24 Maggio 2012 05:26

Israele: a TelAviv marcia contro ebrei africani degenera in violenze razziali+immagini

TEL AVIV – Il razzismo di Stato di Israele non solo contro i palestinesi e gli arabi ma ora anche contro gli ebrei di colore e provenienti dall'Africa.

Mercoledi' sera, riferisce l'IRIB, Tel Aviv e' stata teatro di manifestazioni, poi degenerate in scontri e violenze tra bianchi e neri, che protestavano contro la presenza di africani nei territori occupati da Israele nel 1948. La protesta contro la presenza degli africani e'stata organizzata dal membro oltranzista dello Knesset Michael Ben Ari, che ha visto l'adesione di molti politici di spicco sionisti, come conferma il quotidiano Haaretz. Alla manifestazione i partecipanti hanno definito gli immigrati di colore "un cancro" ed hanno chiesto la loro espulsione immediata. Numerosi cartelloni a sfondo razzista come "Non siamo in Africa". I dimostranti hanno anche aggredito un gruppo di circa 20 persone di colore ed un macellaio dove lavoravano degli immigrati e la polizia e' intervenuta per fermare gli scontri.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna