Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Martedì, 15 Marzo 2016 10:21

Migranti: centinaia di profughi tentano di entrare in Macedonia, in tre muoiono annegati

Migranti: centinaia di profughi tentano di entrare in Macedonia, in tre muoiono annegati
Al valico greco-macedone tre afghani muoiono annegati nel tentativo di guadare un fiume: a migliaia lasciano il campo di accoglienza e puntano ad attraversare clandestinamente il confine.

 

Si apre un'altra pagina nera per l'emergenza migranti nei Balcani. Ad Idomeni, di fronte al confine (chiuso) tra Grecia e Macedonia, i migranti bloccati in terra ellenica hanno tentato di attraversare la frontiera clandestinamente, da quando le autorità di Skopje hanno deciso la chiusura totale dei confini.

Ieri la polizia macedone ha comunicato il ritrovamento di tre cadaveri di altrettanti profughi afghgani, tra cui una donna, nel fiume Suva Reka, che divide Idomeni da Gevgelia, in Macedonia. I tre facevano parte di un gruppo di 26 persone sorpreso dalla piena mentre tentava di guadare il fiume con l'aiuto di una corda. In migliaia stanno cercando rotte alternative per proseguire verso nord, attraverso altri villaggi nei pressi del campo di Idomeni, dove sono ammassate oltre dodicimila persone.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna