Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Lunedì, 30 Novembre 2015 04:52

Italia, musulmani contro Daesh: "Io sono Parigi, io sono la Siria, io sono il Libano"

Italia, musulmani contro Daesh: "Io sono Parigi, io sono la Siria, io sono il Libano"
Roma - "Non siamo qui per combattere, ma per avere un futuro".

Lanji Camissokao arriva dal Mali. E' un rifugiato. E' una delle tante voci che due giorni fa hanno parlato dal palco allestito in piazza Bosio, a Serravalle Scrivia, alla manifestazione organizzata dal centro islamico di Serravalle.

A Serravalle è presente una delle più numerose e delle prime, in ordine di tempo, comunità islamiche della provincia. «Abbiamo sempre accolto tutti. Agli stranieri chiediamo solo di rispettare le nostre regole e noi facciamo altrettanto con le loro tradizioni», dice il sindaco dal palco.

Dalla comunità islamica di Serravalle, per lo più proveniente dal nord Africa, è arrivata quindi una dura condanna, senza appello, agli attentati di Parigi, ma non solo. «Io sono Parigi, io sono la Siria, io sono il Libano» era scritto su uno dei tanti cartelli preparati dai giovani del centro islamico per la manifestazione. C'erano bandiere della pace.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna