Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Giovedì, 10 Marzo 2016 10:12

Iran: test missilistico non viola risoluzione Onu o Programma di Azione Comune

Iran: test missilistico non viola risoluzione Onu o Programma di Azione Comune
TEHERAN (RADIO ITALIA IRIB) - L'Iran ha dichiarato che i test di missili balistici effettuati con successo nelle scorse ore non violano l'accordo nucleare raggiunto con il 5+1 sul nucleare e nemmeno la risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell'Onu.
A puntualizzarlo il portavoce del ministero degli esteri iraniano Hossein Jaberi-Ansari, che ha parlato giovedi' ai cronisti. I due missili sperimentati nelle ultime ore sono il Qadr-H con una gittata di 1700 km ed il Qadr-F con una gittata di 2000 km. Anche martedi' diversi silos sparsi nella nazione avevano effettuato il lancio sperimentale del missile anti-aereo Qiam.
Il portavoce iraniano Jaberi-Ansari ha spiegato che nessuno dei missili sperimentati e' in grado di trasportare testate nucleari e che quindi la loro produzione ed il test di essi non va contro la risoluzione Onu 2231. Tale risoluzione approvata dal Consiglio di Sicurezza il 20 Luglio 2015, vieta all'Iran lo sviluppo di missili in grado di trasportare testate nucleari.
Il portavoce iraniano ha ricordato che l'Iran proseguira' con il suo programma missilistico completamente ed unicamente difensivo. Martedi' pure il portavoce del Dipartimento di Stato Usa John Kirby aveva ammesso che il lancio del missili non costituisce una violazione del JCPOA, il programma di azione comune.
L'Iran non ha aggredito alcuna nazione da 250 anni ed ha sempre ribadito che il suo programma militare ha unicamente scopi difensivi.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna