Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Venerdì, 22 Gennaio 2016 15:24

Inizia lunedi la visita del presidente Rohani in Italia e Francia

Inizia lunedi la visita del presidente Rohani in Italia e Francia
Il presidente iraniano Hassan Rohani sarà lunedì e martedì a Roma, poco più di due mesi dopo avere annullato la sua visita prevista il 14 e 15 novembre, a seguito dei sanguinosi attentati di Parigi.

Resta, oggi, come allora, la soddisfazione per la scelta dell'Italia come prima meta europea dopo l'entrata in vigore dell'accordo sul nucleare, con conseguente revoca delle sanzioni. Lunedì il presidente iraniano avrà un incontro con il presidente Mattarella e dal presidente del Consiglio Matteo Renzi. Nella giornata di martedì si recherà in visita da Papa Francesco e parteciperà all'Iran Business Forum. Al termine della sua tappa romana, Rohani partirà per la Francia, dov'è atteso da Francois Hollande all'Eliseo.

Agenda intensa per una 48 ore che sarà la prima visita di un presidente iraniano in un Paese Ue da 17 anni a questa parte (nel 1999 l'ex presidente iraniano Mohammad Khatami venne a Roma per la prima trasferta europea dopo la rivoluzione islamica del 1979). Una conferma della svolta nei rapporti tra Iran ed Europa, dopo l'intesa sul programma nucleare iraniano che ha portato alla revoca delle sanzioni internazionali che è stata frutto di un lungo percorso negoziale voluto fortemente soprattutto dagli europei, con l'Italia in prima fila.

E oggi a Roma la linea del governo non cambia: l'Iran è un paese importante, cruciale sullo scacchiere mediorientale, come mostrano le trattative sulla Siria, che vedono Teheran pienamente coinvolta. Un "ritorno" che può avere conseguenze positive in termini di soluzioni della crisi.

Il presidente Rohani arriva in Europa per confermare la volontà di contribuire, e pesare, nella "lotta al terrorismo", l'Isis in Siria in primis. E per raccogliere spunti e proposte di investimenti: il suo Paese conta di attrarre Ide per 50 miliardi di dollari l'anno, come dichiarato di recente dal governatore della Banca centrale di Teheran, Valiollah Seif. Il Business forum di martedì 27 febbraio, che Rohani concluderà con un discorso, sarà occasione per rinsaldare contatti e allacciarne di nuovi.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna