Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Venerdì, 11 Marzo 2016 09:35

Petrolio: aumento del prezzo di greggio, nuovo record per le scorte di greggio Usa

Petrolio: aumento del prezzo di greggio, nuovo record per le scorte di greggio Usa
NEW YORK - All'indomani di un calo del 3,7%, il petrolio ha chiuso in netto rialzo. E' la terza volta da venerdi' scorso. Il contratto ad aprile al Nymex ha aggiunto il 4,9%, 1,79 dollari, a 38,29 dollari al barile.

Si tratta di massimi di tre mesi fa. Il greggio ha guadagnato terreno nonostante le scorte settimanali americane siano cresciute oltre le stime (+3,9 milioni di barili contro attese per un +3,1 milioni). A riportare fiducia in una ripresa della domanda di prodotti energetici in Usa e' stato il calo piu' ampio delle previsioni delle scorte di distillati (-1,1 milioni di barili contro stime per un -500.000 barili) e il fatto che la produzione Usa sia rimasta invariata. Sembra poi che il mercato torni a sperare in un congelamento della produzione su cui i Paesi membri e non dell'Opec discuteranno a Mosca, forse il 20 marzo prossimo. Il greggio ha guadagnato il 25% circa da quando a meta' febbraio Arabia Saudita (il leader di fatto del cartello dei Paesi produttori), Qatar, Venezuela e Russia (quest'ultima non parte dell'Opec) hanno raggiunto un accordo di principio per tenere i livelli produttivi su quelli di gennaio. L'idea e' di sostenere i prezzi che aiuterebbero le nazioni dipendenti dalle esportazioni di greggio a sostenere i loro conti pubblici. La stessa Riad, sostiene il Wall Street Journal, vuole prendere in prestito dalle banche internazionali fino a 8 miliardi di dollari proprio per coprire un deficit ampliato dal crollo delle quotazioni del petrolio, iniziato nel giugno 2014.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna