Notizie http://italian.irib.ir Mon, 26 Jan 2015 17:21:25 +0100 it-it Isis: fonti, l'esercito di Baghdad libera la regione Diyala http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/179474-isis-fonti,-liberata-diyala,-in-iraq http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/179474-isis-fonti,-liberata-diyala,-in-iraq Isis: fonti, l'esercito di Baghdad libera la regione Diyala
BEIRUT - Fonti governative irachene affermano oggi che l'esercito di Baghdad e le milizie locali alleate hanno conquistato aree a nord-est della capitale e che hanno di fatto "liberato" la regione di Diyala dalla presenza dei terroristi dell'Isis.
Lo riferisce la tv al Arabiya, citando fonti militari di Baghdad. Le informazioni non possono essere verificate sul terreno, riferisce Ansa.
]]>
Mondo Mon, 26 Jan 2015 17:17:06 +0100
Spazio: mega-asteroide sfiorera' la Terra http://italian.irib.ir/notizie/scienza/item/179473-spazio-mega-asteroide-sfiorera-la-terra http://italian.irib.ir/notizie/scienza/item/179473-spazio-mega-asteroide-sfiorera-la-terra Spazio: mega-asteroide sfiorera' la Terra
ROMA - E' previsto per le 17.49, ora italiana, il passaggio ravvicinato alla Terra dell'asteroide 2004 BL86.

Largo all'incirca 500 metri, questo enorme masso si avvicinera' al nostro pianeta, portandosi a 1,2 milioni di chilometri, appena tre volte la distanza che ci separa dalla Luna. La Nasa ha assicurato che "l'oggetto non costituisce alcuna minaccia per la Terra". Bisognera' infatti aspettare 12 anni prima di vedere nuovamente uno spettacolo di questo tipo, osservabile dall'Italia anche con un banale binocolo o con un piccolo telescopio. In base ai dati finora analizzati, 2004 BL86 si muove a una velocita' relativa alla Terra di 15,6 chilometri al secondo e lo vedremo spostarsi tra le costellazioni dell'Unicorno e dell'Idra, per poi salire verso la costellazione del Cancro. Per la Nasa l'evento "rappresenta una rara opportunita' per studiare gli asteroidi". I ricercatori si aspettano immagini con risoluzione spaziale dell'ordine di 4 metri per pixel, dalle quali sara' possibile comprendere la struttura superficiale dell'asteroide e, si spera di poter ricostruirne la forma per capire come ruota e se ha satelliti che vi orbitano attorno.

]]>
Scienza/ Salute Mon, 26 Jan 2015 17:07:08 +0100
Usa, allarme alla Casa Bianca: recuperato un drone nel giardino http://italian.irib.ir/notizie/item/179472-usa,-trovato-piccolo-drone-caduto-su-terreno-casa-bianca http://italian.irib.ir/notizie/item/179472-usa,-trovato-piccolo-drone-caduto-su-terreno-casa-bianca Usa, allarme alla Casa Bianca: recuperato un drone nel giardino
WASHINGTON - Un nuovo incidente torna a mettere in imbarazzo gli agenti del Secret Service della Casa Bianca.

Infatti, un piccolo drone è stato trovato su un albero del giardino della residenza del presidente degli Stati Uniti. Intorno alle tre del mattino – ora locale – è scattato l’allarme nonostante il presidente Obama non si trovasse all’interno dell’edificio egli uomini dei servizi segreti hanno recuperato un drone di 60 centimetri e quattro eliche. “Un dispositivo è stato recuperato dai servizi segreti alla Casa Bianca – ha dichiarato il portavoce Josh Earnest – ma dalle prime indicazioni non risulta che costituisca al momento nessuna sorta di minaccia per nessuno”. Subito dopo l’allarme generale nell’edificio di Pennsylvania avenue è scattato il “lockdown”, cioè la misura di sicurezza che prevede che nessuno entri o esca da un determinato edificio, che è durato fino alle cinque del mattino. Continua così, in modalità “high tech”, la serie di intrusioni alla Casa Bianca che in questi ultimi mesi aveva causato più di un “imbarazzo”, anche nei vertici dell’intelligence. Il più clamoroso episodio risale all’estate scorsa quando un uomo affetto da problemi mentali aveva scavalcato le inferriate della Casa Bianca ed era riuscito ad arrivare fino ad una delle entrate principali prima di venire arrestato.                                               

                   

]]>
Cronaca Mon, 26 Jan 2015 17:01:52 +0100
Mosca: distruttivo minacciare la Russia con nuove sanzioni per la situazione in Ucraina http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/179471-mosca-distruttivo-minacciare-la-russia-con-nuove-sanzioni-per-la-situazione-in-ucraina http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/179471-mosca-distruttivo-minacciare-la-russia-con-nuove-sanzioni-per-la-situazione-in-ucraina Mosca: distruttivo minacciare la Russia con nuove sanzioni per la situazione in Ucraina
MOSCA - La minaccia di nuove sanzioni contro la Russia a seguito del peggioramento della situazione in Ucraina non è altro che un ingiustificato "ricatto economico".

Questa dichiarazione è stata fatta oggi dal portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. Secondo lui, "in un contesto di aggravamento della situazione, rinnovare le minacce contro la Russia con lo scopo di aumentare la pressione economica è assolutamente distruttivo, ingiustificabile ed infine si configura come una linea poco lungimirante." "La Russia non sarà mai d'accordo con tali minacce, tanto più che queste minacce e ricatti non hanno mai fatto cambiare e mai cambieranno la nostra posizione ben nota",  ha rilevato Peskov.

]]>
Mondo Mon, 26 Jan 2015 17:00:01 +0100
Grecia: Cina si congratula con Tsipras, "avanti con partnership" http://italian.irib.ir/notizie/politica5/item/179470-grecia-cina-si-congratula-con-tsipras,-avanti-con-partnership http://italian.irib.ir/notizie/politica5/item/179470-grecia-cina-si-congratula-con-tsipras,-avanti-con-partnership Grecia: Cina si congratula con Tsipras,
PECHINO - Il governo cinese si e' congratulato con Alexis Tsipras, il leader anti-austerita' del partito Syriza che ha vinto le elezioni in Grecia.
"Cina e Grecia godono di una tradizionale amicizia", ha ricordato la portavoce del Ministero degli Esteri cinese, Hua Chunying, "e la Cina assegna grande importanza alle relazioni bilaterali" con la Grecia. Hua Chunying ha confermato la volonta' cinese di continuare nella cooperazione e negli scambi con Atene "in tutti i campi" e di portare avanti la partnership strategica che unisce i due Paesi.
]]>
Politica Mon, 26 Jan 2015 16:48:57 +0100
Grecia, Tsipras giura da primo ministro, alleanza con partito di destra http://italian.irib.ir/notizie/politica5/item/179469-grecia,-tsipras-giura-da-primo-ministro,-alleanza-con-partito-di-destra http://italian.irib.ir/notizie/politica5/item/179469-grecia,-tsipras-giura-da-primo-ministro,-alleanza-con-partito-di-destra Grecia, Tsipras giura da primo ministro, alleanza con partito di destra
ATENE - Alex Tsipras, il leader di Syriza, il partito di sinistra che ieri ha riportato una netta vittoria alle elezioni anticipate in Grecia, ha giurato da primo ministro in una breve e sobria cerimonia nell'ufficio del presidente Karolos Papoulias.

Giurando senza la tradizionale benedizione religiosa e senza cravatta, Tsipras ha promesso di rispettare la costituzione dopo aver assicurato di avere abbastanza sostegno per formare un nuovo governo. Il neo primo ministro dovrebbe annunciare il suo gabinetto entro domani, dopo un accordo di coalizione con la formazione di destra 'Greci indipendenti', contraria al piano di salvataggio internazionale. La decisiva vittoria di Syriza - che vuole rinegoziare i termini del bailout - rinfocola i timori di nuovi problemi finanziari nel paese e con tutta probabilità rinvigorirà i movimenti anti-austerity in tutto il sud Europa, economicamente depresso. Syriza si è aggiudicato 149 dei 300 seggi parlamentari, appena 2 in meno della maggioranza assoluta, in un voto che esprime la diffusa opposizione degli elettori greci agli anni di austerità imposti dai creditori internazionali. I Greci indipendenti hanno 13 seggi. L'alleanza è insolita tra partiti di opposte fazioni, avvicinati però dall'avversione al programma di bailout da 240 miliardi di dollari che mantiene a galla la Grecia in cambio di tagli di bilancio. "A prima vista sembra un matrimonio molto strano, ma entrambi i partiti condividono una forte opposizione all'austerity", spiega Diego Iscaro, analista di Ihs Global Insight. L'economista Yanis Varoufakis, da sempre contrario alle misure di austerità, dovrebbe diventare ministro delle Finanze, secondo alti funzionari del partito.

]]>
Politica Mon, 26 Jan 2015 16:48:50 +0100
Isis: i combattenti curdi liberano Kobane http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/179468-isis-i-combattenti-curdi-liberano-kobane http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/179468-isis-i-combattenti-curdi-liberano-kobane Isis: i combattenti curdi liberano Kobane
KOBANE - Dopo quattro mesi di assedio, i combattenti curdi hanno finalmente liberato Kobane, la città curdo-siriana a ridosso della frontiera turca, dai terroristi dell'Isis.

La bandiera gialla con una stella rossa delle unità a difesa del popolo curdo (Ypg) ha preso il posto di quella nera del Califfato. "La città è sotto il nostro totale controllo", ha confermato ad askanews Sherwan Minbij Darweesh, uno dei responsabili media dell'Ypg , le unità di difesa del popolo curdo a Kobane. Raggiunto telefonicamente, il combattente curdo ha spiegato di trovarsi nel quartiere "Kani", all'estremo Est della città liberata alle prime ore di oggi. "Sono decine i cadaveri che abbiamo trovato per le strade del quartiere e sotto le macerie, molti sono di ragazzi che sembrano non aver compiuto i 18 anni. Da stamane non ci sono stati combattimenti e non sono stati uditi spari. Evidentemente i terroristi si sono dati alla fuga".

]]>
Mondo Mon, 26 Jan 2015 16:37:14 +0100
Assange rivela: Google ha passato dati e mail di Wikileaks agli Usa http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/179466-assange-rivela-google-ha-passato-dati-e-mail-di-wikileaks-agli-usa http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/179466-assange-rivela-google-ha-passato-dati-e-mail-di-wikileaks-agli-usa Assange rivela: Google ha passato dati e mail di Wikileaks agli Usa
LONDRA - Google ha passato per tre anni dati personali e mail dello staff di Wikileaks alle autorita' americane, commettendo una "grave violazione della privacy e dei diritti dei giornalisti".
E' quanto ha denunciato il sito fondato da Julian Assange, in una lettera in cui racconta di aver ricevuto una comunicazione da Google il 24 dicembre scorso, nella quale il colosso americano informava di aver passato dal 2012 mail e indirizzi IP (che identificano e localizzano i computer connessi alla rete; ndr) di tre collaboratori, su disposizione di un giudice federale. "Siamo rimasti stupiti e turbati dalla notizia", scrivono gli 'intercettati', nella lettera firmata anche da Assange e da un avvocato, in cui chiedono chiarimenti e ricordano che Twitter nego' simili richieste. Le indagini su Wikileaks vanno avanti dal 2010, quando inizio' la pubblicazione di centinaia di migliaia documenti militari riservati sulle guerre in Iraq e in Afghanistan, cui seguirono i cablogrammi del governo americano: documenti top-secret, con informazioni confidenziali inviate dalle ambasciate Usa di tutto il mondo al Dipartimento di Stato. Una valanga di materiale fornito ad Assange dall'ex soldato americano Bradley Manning, condannato a 35 anni di carcere.
]]>
Mondo Mon, 26 Jan 2015 16:27:35 +0100
FOTO: Ministro Esteri di Portogallo prega nel mausoleo Imam Reza (as) http://italian.irib.ir/notizie/item/179465-foto-ministro-esteri-di-portogallo-prega-nel-mausoleo-imam-reza-as http://italian.irib.ir/notizie/item/179465-foto-ministro-esteri-di-portogallo-prega-nel-mausoleo-imam-reza-as FOTO: Ministro Esteri di Portogallo prega nel mausoleo Imam Reza (as)



Il ministro degli Esteri portoghese, Rui Machete, in visita a Mashhad, si e' recato al sacro mausoleo dell'ottavo Imam degli sciiti, al Reza (As).

]]>
Islam e Cristianesimo Mon, 26 Jan 2015 16:11:07 +0100
Petrolio: prezzi scendono ulteriormente dopo il no dell'Arabia Saudita al taglio produzione http://italian.irib.ir/notizie/economia/item/179464-petrolio-prezzi-scendono-ulteriormente-dopo-il-no-dell-arabia-saudita-al-taglio-produzione http://italian.irib.ir/notizie/economia/item/179464-petrolio-prezzi-scendono-ulteriormente-dopo-il-no-dell-arabia-saudita-al-taglio-produzione Petrolio: prezzi scendono ulteriormente dopo il no dell'Arabia Saudita al taglio produzione
NEW YORK - I prezzi mondiali del petrolio sono ancora in calo in base alle ultime negoziazioni.
La ragione di questa dinamica sta nella volontà del nuovo re dell'Arabia Saudita Salman bin Abdulaziz Al Saud di conservare l'attuale livello di produzione petrolifera. Questa mattina il Brent veniva scambiato a 48,38 dollari al barile, in calo dello 0,84%. Al momento il petrolio WTI è calato dell'1,25% fino a 45,02 dollari al barile.

 

]]>
Economia Mon, 26 Jan 2015 16:03:39 +0100