Notizie http://italian.irib.ir Fri, 09 Dec 2016 11:32:52 +0000 it-it annuncio ascoltatori http://italian.irib.ir/featured/item/213759-annuncio-ascoltatori http://italian.irib.ir/featured/item/213759-annuncio-ascoltatori Ancora una volta abbiamo bisogno di VOI A partire dal 21 marzo, le frequenze del programma mattutino di Radio Italia, sono state revocate. Queste modifiche – dovute ai motivi tecnici che finanziari – hanno colpito anche altre emittenti del World Service. Adesso solo il programma serale viene trasmesso su onde corte. Tutto questo ci fa rivivere i giorni difficili che abbiamo vissuto insieme qualche anno fa quando volevano chiudere Radio Italia, perche’ la ci ritenevano meno ascoltati tra le altre dell’IRIB. A quel tempo vi abbiamo fatto un annuncio, e in meno di due mesi, sulla scrivania delle poste di World Service, c'e’ stata una montagna di lettere di protesta e di sostegno... era nata una campagna, alla quale hanno preso parte persino coloro che che fino a quel momento non avevano mandato neache’ due righe alla redazione. Hanno scritto anche all’ambasciata dell’Iran in Italia ... e Radio Italia - grazie a voi – ha continuato a respirare ...   Ancora una volta, abbiamo bisogno di VOI.]]> Notizie Sun, 03 Apr 2016 10:27:19 +0000 Siria, Moallem loda posizione Algeria su conflitto http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213758-siria,-moallem-loda-posizione-algeria-su-conflitto http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213758-siria,-moallem-loda-posizione-algeria-su-conflitto ALGERI - Il ministro degli Esteri siriano, Walid al Moallem, si è rallegrato della posizione dell'Algeria sul conflitto in Siria, dopo aver incontrato diversi responsabili algerini tra i quali il presidente Abdelaziz Bouteflika.

Lo ha riportato l'agenzia di stampa ufficiale Aps."Ho ascoltato il punto di vista del presidente Bouteflika, un uomo di stato che ama la Siria, cerca di sconfiggere il terrorismo e di ricoprire il suo ruolo nella regione e nel mondo", ha dichiarato il capo della diplomazia siriana in visita ad Algeri. Alleato storico di Damasco, l'Algeria, che ha vissuto un decennio di guerra civile negli anni Novanta, non ha mai fatto mistero del suo sostegno al presidente Bashar al Assad. Dopo un colloquio con il suo omologo Ramtane Lamamra, al Moallem ha indicato di aver riscontrato nei responsabili algerini una "perfetta conoscenza" degli avvenimenti in Siria.

]]>
Mondo Wed, 30 Mar 2016 22:33:29 +0000
Ebola, nuova epidemia in Guinea; almeno sette morti http://italian.irib.ir/notizie/scienza/item/213757-ebola,-nuova-epidemia-in-guinea-almeno-sette-morti http://italian.irib.ir/notizie/scienza/item/213757-ebola,-nuova-epidemia-in-guinea-almeno-sette-morti CONAKRY - Un incremento dei casi di Ebola in una comunità rurale della Guinea ha provocato altri sette morti.
Lo hanno annunciato le autorità sanitarie, anche se l'Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) si è detta fiduciosa che questi rimanenti casi isolati possano essere contenuti. L'Oms ha indicato ieri che l'epidemia di Ebola nell'Africa Occidentale non rappresenta più un'emergenza internazionale, ma l'annuncio dei nuovi casi ha dimostrato la difficoltà a gestire i postumi del virus.La morte di un uomo, di due delle sue mogli e sua figlia sono state annunciate due settimane fa dalle autorità sanitarie della Guinea, che ha confermato che anche una terza moglie e una suocera sono morte dopo essere state contagiate nel villaggio di Koropara.La poligamia è una pratica comune in Guinea.
]]>
Scienza/ Salute Wed, 30 Mar 2016 22:29:57 +0000
Bruxelles, comandante polizia si era presentato ubriaco al vertice dopo gli attentati http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213756-bruxelles,-comandante-polizia-si-era-presentato-ubriaco-al-vertice-dopo-gli-attentati http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213756-bruxelles,-comandante-polizia-si-era-presentato-ubriaco-al-vertice-dopo-gli-attentati BRUXELLES - Si era presentato ubriaco alla riunione di emergenza, convocata a seguito degli attentati terroristici del 22 marzo, uno dei comandati di polizia della regione di Bruxelles.

A diffondere la notizia, che se confermata andrebbe ad aggravare le già severe critiche sull'intelligence belga e sulla sua mancata prevenzione delle stragi, sono alcuni media locali. Da quanto viene riferito l'uomo si sarebbe presentato in ritardo al vertice, ed era incapace di rispondere alle domande che gli venivano rivolte, riguardanti gli eventuali punti deboli nelle strutture che erano sotto la sua responsabilità. L'ufficiale non ha così retto la prova del tasso alcolemico. Sottoposto ad alcol-test ha rivelato un livello di 0,8 grammi di alcol per litro nel sangue, quasi il doppio rispetto al limite di 0,5 grammi imposto alla polizia. Il comandante sarebbe stato invitato a consegnare la sua arma di servizio, per essere poi riaccompagnato a casa. Ora rischia sanzioni disciplinari.

]]>
Mondo Wed, 30 Mar 2016 22:23:13 +0000
Hillary Clinton punta su diversità in nuovo spot http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213755-hillary-clinton-punta-su-diversità-in-nuovo-spot http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213755-hillary-clinton-punta-su-diversità-in-nuovo-spot NEW YORK - Hillary Clinton gioca la carta delle diversità' nel suo nuovo spot elettorale per la campagna a New York.
Il video di trenta secondi evoca quella che e' una delle caratteristiche principali della Grande Mela, un melting pot di milioni di persone che anche se diverse tra loro sanno unirsi quando serve."New York - dice la voce della Clinton mentre scorrono immagini di newyorkesi - 20 milioni di persone forti. No, non siamo uguali e non abbiamo o stesso suono (in riferimento alla lingua, ndr). Ma quando ci uniamo creiamo le cose più' grandi al mondo". Quindi le immagini dei vigili del fuoco e la ricostruzione del World Trade Center completamente distrutto durante gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001. Donald Trump non viene mai menzionato per nome, ma lo spot e' un chiaro attacco alle posizioni anti immigrazione del magnate del mattone.
]]>
Mondo Wed, 30 Mar 2016 22:16:23 +0000
Padoan: Ue danneggia l'Italia http://italian.irib.ir/notizie/economia/item/213754-padoan-ue-danneggia-l-italia http://italian.irib.ir/notizie/economia/item/213754-padoan-ue-danneggia-l-italia ROMA - Il ministro italiano dell'Economia al francese Le Figaro contro le modalità di calcolo volute da Bruxelles che impongono "aggiustamenti dolorosi".
L'Italia è penalizzata da "considerazioni statistiche" che pesano sul giudizio che l'Ue fa dei conti italiani, imponendo "aggiustamenti dolorosi". A pensarla così è il ministro italiano dell'Economia Pier Carlo Padoan, intervistato oggi dal quotidiano francese Le Figaro. Il ministro ha messo nel mirino le modalità di calcolo del rapporto deficit/Pil richiesto dall'Europa. "Non mi va bene" ha affermato Padoan, sottolineando come in forza degli sforzi compiuti dall'Italia per rientrare nei parametri chiesti da Bruxelles, eventuali manovre di aggiustamento recherebbero più danno all'Italia che ad altri Paesi membri. Padoan ha dichiarato al giornale transalpino che anche nella Commissione Europea c'è chi ammette che questi metodi di calcolo potrebbero essere differenti, "ma non si cambiano le regole durante il gioco". "L'Italia rispetterà lo sforzo di aggiustamento che le è richiesto". Così ancora il ministro italiano, che ha ribadito di avere aperto un canale di comunicazione definito "continuo" con Bruxelles. "Si rimprovera all'Italia — ha poi attaccato Padoan — di chiedere troppa flessibilità, di mostrarsi insaziabile, dimenticando che questa domanda è del tutto legittima, perchè si iscrive nelle regole europee".

 

]]>
Economia Wed, 30 Mar 2016 22:11:02 +0000
Usa 2016: Trump, non sosterrò altri candidati repubblicani http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213753-usa-2016-trump,-non-sosterrò-altri-candidati-repubblicani http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213753-usa-2016-trump,-non-sosterrò-altri-candidati-repubblicani WASHINGTON - Il frontrunner in casa repubblicana nel corso di un dibattito andato in onda su Cnn: se non sarò io, non sosterrò altri candidati del Gop alle presidenziali.
Mentre si avvicina il rush finale per le primarie Usa, con soli 17 Stati che devono ancora assegnare i delegati per la convention di luglio, prosegue lo scontro tra Donald Trump e l'ala conservatrice del partito repubblicano Usa. Partecipando ad un dibattito sull'emittente americana Cnn, l'attuale frontrunner del Grand Old Party ha affermato che non sosterrà alcun candidato repubblicano per le elezioni presidenziali se a vincere la nomination non sarà lui. Nei sondaggi al momento Trump, con il 48% del favore degli elettori repubblicani, è davanti di 21 punti percentuali rispetto a Ted Cruz, il suo principale sfidante, fermo al 27% dei consensi. Staccato il terzo candidato repubblicano, John Kasich, che raccoglie solo il 17% dei voti. Diverso l'esito degli ultimi sondaggi su base nazionale, dove la popolarità di Trump ha segnato recentemente il passo. Secondo un sondaggio pubblicato dall'edizione americana di Huffington Post, sono adesso 2 su 3 gli elettori americani che non vorrebbero Trump come presidente, con una perdita di consensi di 6 punti rispetto al 37% di appoggio registrato nell'ultima rilevazione dello scorso gennaio.

 

]]>
Mondo Wed, 30 Mar 2016 22:04:56 +0000
Libia: Kobler, urgente passaggio poteri http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213752-libia-kobler,-urgente-passaggio-poteri http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213752-libia-kobler,-urgente-passaggio-poteri ROMA - "E' urgente un pacifico e ordinato passaggio dei poteri" al governo di unità nazionale libico.
Lo afferma l'inviato dell'Onu, Martin Kobler, accogliendo con favore l'arrivo a Tripoli del consiglio presidenziale guidato da Fayez al Sarraj. "L'arrivo del consiglio presidenziale a Tripoli segna un passaggio importante nella transizione democratica libica, sulla strada della pace, della sicurezza e della prosperità", afferma Kobler.
]]>
Mondo Wed, 30 Mar 2016 22:00:21 +0000
Hollande costretto a rinunciare alla riforma costituzionale http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213751-hollande-costretto-a-rinunciare-alla-riforma-costituzionale http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213751-hollande-costretto-a-rinunciare-alla-riforma-costituzionale PARIGI - Francois Hollande all'indomani degli attentati di Parigi in novembre annunciò che avrebbe riformato la Costituzione per meglio lottare contro il terrorismo; ora ha dovuto sotterrare il progetto.

"Constato, quattro mesi dopo, che Assemblea Nazionale e Senato non sono riusciti a mettersi d'accordo su un testo" ha detto il presidente in una triste dichiarazione, ammissione di una sconfitta politica bruciante. La riforma annunciata dopo gli attacchi del 13 novembre muoveva su due punti cardine: quello più contestato sanciva la possibilità di ritirare la nazionalità francese a coloro che si fossero macchiati di atti terroristici. Ma il governo non è riuscito a salvare nemmeno l'articolo 1 del progetto di legge: quello che inseriva nella Costituzione la possibilità di decretare lo Stato di emergenza, oggi una misura amministrativa eccezionale limitata nel tempo. Contro il progetto, l'opposizione conservatrice che non intende fare favori a Hollande, ma anche una certa parte del suo partito socialista. "Una misura che il presidente ha voluto proporre e che è costata cara a sinistra, e voi lo sapete" ha tuonato il premier Manuel Valls, accusando la destra dell'insuccesso. La tanto contestata riforma aveva fatto anche una vittima nel governo: la ministra della Giustizia Christiane Taubira si era dimessa pur di non accettare il diktat presidenziale sulla revoca della cittadinanza.

]]>
Mondo Wed, 30 Mar 2016 21:51:31 +0000
Migranti: Austria rafforza Brennero http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213750-migranti-austria-rafforza-brennero http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/213750-migranti-austria-rafforza-brennero BERLINO - L'Austria annuncia il rafforzamento della sicurezza dei propri confini al Brennero e nel Burgenland e l'introduzione da metà maggio del procedimento accelerato per l'asilo al confine, con l'obiettivo di ridurre ulteriormente la pressione dei profughi.
Lo hanno detto a Vienna i ministri dell'Interno Johanna Mikl-Leitner e della Difesa Hans Peter Doskozil. "Non ci sono motivi per un cessato allarme", ha detto Mikl-Leitner, con riferimento al fatto che la chiusura della rotta balcanica potrebbe riaprire secondo molti la rotta dell'Italia. Nel procedimento accelerato in appositi centri di registrazione al confine, nell'arco di poche ore si dovrà stabilire individualmente se esistono motivi per un respingimento del migrante in un Paese terzo sicuro.
]]>
Mondo Wed, 30 Mar 2016 21:46:34 +0000