Notizie http://italian.irib.ir Fri, 28 Nov 2014 15:15:19 +0100 it-it Nigeria: bomba in stazione bus, 40 morti http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/174226-nigeria-bomba-in-stazione-bus,-40-morti http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/174226-nigeria-bomba-in-stazione-bus,-40-morti Nigeria: bomba in stazione bus, 40 morti
YOLA - Nuova strage nel nord est della Nigeria. Una bomba è esplosa in una stazione di autobus nella città di Yola, uccidendo almeno 40 persone.
Lo riferiscono testimoni e personale di sicurezza, come riporta Al Jazira. Tra le vittime, 5 soldati. Non c'è stata rivendicazione, ma l'area è stata ripetutamente bersaglio dei terroristi di Boko Haram.
]]>
Mondo Fri, 28 Nov 2014 14:27:42 +0100
Russia taglia la produzione di petrolio di 200-300mila barili al giorno http://italian.irib.ir/notizie/economia/item/174225-russia-taglia-la-produzione-di-petrolio-di-200-300mila-barili-al-giorno http://italian.irib.ir/notizie/economia/item/174225-russia-taglia-la-produzione-di-petrolio-di-200-300mila-barili-al-giorno Russia taglia la produzione di petrolio di 200-300mila barili al giorno
MOSCA - Potenzialmente la Russia è in grado di ridurre la produzione di petrolio di circa 200-300mila barili al giorno con prezzi bassi del greggio, ha dichiarato il numero uno di Rosneft Igor Sechin.

In un'intervista al quotidiano austriaco Die Presse, non ha escluso che i prezzi del petrolio nel prossimo anno possano crollare a 60 dollari al barile o persino a livelli inferiori. Sechin ha aggiunto che questo prezzo è accettabile per Rosneft, sebbene molti progetti debbano essere rinviati in questo scenario. Nella giornata di ieri l'Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio (OPEC) aveva deciso di non tagliare la produzione di greggio: dopo questa decisione il prezzo del petrolio "Brent" è precipitato fino a 72 dollari al barile.

 
 
]]>
Economia Fri, 28 Nov 2014 14:23:34 +0100
Messico: trovati 11 corpi Stato Guerrero, stesso strage Iguala http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/174222-messico-trovati-11-corpi-stato-guerrero,-stesso-strage-iguala http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/174222-messico-trovati-11-corpi-stato-guerrero,-stesso-strage-iguala Messico: trovati 11 corpi Stato Guerrero, stesso strage Iguala
CHILAPA - Le autorita' messicane hanno trovato i resti di 11 corpi bruciati e crivellati di colpi d'arma da fuoco nella citta' di Chilapa dove si ha notizia di un'ennesima sparatoria.
Chilapa si trova nello Stato messicano di Guerrero dove a settembre ad Iguala vennero massacrati 43 studenti il 26 settembre per ordine del sindaco e della moglie.
]]>
Mondo Fri, 28 Nov 2014 14:12:25 +0100
Afghanistan: attentato a moschea nell'est http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/174217-afghanistan-attentato-a-moschea-nell-est http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/174217-afghanistan-attentato-a-moschea-nell-est Afghanistan: attentato a moschea nell'est
KABUL - Un ordigno è esploso oggi durante la preghiera del venerdì all'interno di una moschea nel distretto di Khogyani della provincia orientale afghana di Nagarhar, causando almeno 30 feriti, di cui un terzo gravi.
Lo hanno reso noto fonti sanitarie locali. Secondo una testimonianza la bomba sarebbe stata collocata sotto la poltrona del religioso che conduceva la preghiera, ferendolo gravemente.
]]>
Mondo Fri, 28 Nov 2014 14:01:21 +0100
Territori occupati: italiano ferito da spari soldati israeliani http://italian.irib.ir/notizie/palestina-news/item/174215-territori-occupati-italiano-ferito-da-spari-soldati-israeliani http://italian.irib.ir/notizie/palestina-news/item/174215-territori-occupati-italiano-ferito-da-spari-soldati-israeliani Territori occupati: italiano ferito da spari soldati israeliani
TEL AVIV - Un italiano di circa 30 anni di un gruppo di solidarietà con i palestinesi è stato ferito all'addome in scontri avvenuti con l'esercito israeliano in un villaggio nei pressi di Nablus in Cisgiordania.
La Farnesina che ha confermato il ferimento di un connazionale in Cisgiordania, ha riferito che l'uomo è in condizioni stabili e fuori pericolo. Il consolato italiano a Gerusalemme si è attivato fin dal primo momento per fornire tutta l'assistenza necessaria.
]]>
Palestina News Fri, 28 Nov 2014 13:50:13 +0100
Fabius, lavoriamo a soluzione conflitto in M. O.in due anni http://italian.irib.ir/notizie/palestina-news/item/174213-fabius,-lavoriamo-a-soluzione-conflitto-in-m-o-in-due-anni http://italian.irib.ir/notizie/palestina-news/item/174213-fabius,-lavoriamo-a-soluzione-conflitto-in-m-o-in-due-anni Fabius, lavoriamo a soluzione conflitto in M. O.in due anni
PARIGI - La Francia sostiene gli sforzi per trovare una soluzione al conflitto israelo-palestinese entro due anni.
Lo ha affermato il ministro degli Esteri, Laurent Fabius, intervenendo di fronte ai deputati francesi riuniti per discutere la mozione di riconoscimento di uno Stato palestinese presentata dai socialisti. "Alle Nazioni Unite, stiamo lavorando con i nostri partner per adottare una risoluzione del Consiglio di Sicurezza per rilanciare e concludere i negoziati - ha riferito - una scadenza di due anni e' quella piu' spesso citata e il governo francese potrebbe concordare con questa". Fabius ha quindi ricordato l'intenzione di Parigi di organizzare una conferenza internazionale di pace durante la quale "il riconoscimento di uno Stato palestinese sarebbe uno strumento per una soluzione definitiva del conflitto". "Se tutti questi sforzi falliscono - ha pero' aggiunto - se questo ultimo tentativo di un accordo negoziato non funziona, allora la Francia fara' il suo dovere e riconoscera' uno Stato di Palestina senza indugi e siamo pronti a farlo".
]]>
Palestina News Fri, 28 Nov 2014 13:38:34 +0100
Isis: Fronte al Nusra minaccia di uccidere un ostaggio libanese http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/174212-isis-fronte-al-nusra-minaccia-di-uccidere-un-ostaggio-libanese http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/174212-isis-fronte-al-nusra-minaccia-di-uccidere-un-ostaggio-libanese Isis: Fronte al Nusra minaccia di uccidere un ostaggio libanese
DAMASCO - Il Fronte al Nusra, gruppo ribelle siriano legato ad al Qaeda, ha minacciato di uccidere uno degli ostaggi libanesi ancora nelle sue mani "se il governo di Beirut non avvia una trattativa seria".
I terroristi hanno quindi lanciato un ultimatum di 24 ore al governo libanese tramite un comunicato diffuso su Twitter. I ribelli hanno accusato il movimento Hezbollah di ostacolare le trattative tra le parti, sostenendo che "sono loro a comandare in Libano", chiedendo al governo di Beirut di "conservare la segretezza della mediazione tenendo da parte il gruppo sciita".
]]>
Mondo Fri, 28 Nov 2014 13:25:38 +0100
La Libia e' "pronta ad attacco di terra" per liberare Tripoli http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/174211-la-libia-e-pronta-ad-attacco-di-terra-per-liberare-tripoli http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/174211-la-libia-e-pronta-ad-attacco-di-terra-per-liberare-tripoli La Libia e'
TUNISI - Il generale libico Khalifa Haftar, che guida l'operazione "Karama" contro le milizie estremiste, ha annunciato che le sue forze "sono pronte per lanciare un attacco di terra per liberare Tripoli".
Haftar, secondo il quotidiano algerino el Khabar, ha fatto sapere che i suoi sono "pronti ad agire a Tripoli per riprendere il controllo della citta' e le sedi del governo". "Siamo solo all'inizio, gli attacchi aerei compiuti contro l'aeroporto di Mitiga sono solo l'inizio dell'operazione perche' non possiamo andare avanti con due governi e due parlamenti", ha aggiunto Haftar.
]]>
Mondo Fri, 28 Nov 2014 13:18:08 +0100
Immigrazione Ue: il piano di David Cameron http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/174210- http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/174210- Immigrazione Ue: il piano di David Cameron
LONDRA - L'immigrazione ''porta benefici'' al Regno Unito, ma ''deve essere controllata, giusta e centrata attorno ai nostri interessi nazionali''.

Lo ha detto il primo ministro britannico David Cameron introducendo la sua attesa proposta per contenere il livello di immigrazione nel Paese. I britannici, spiega, ''non vogliono una falsa scelta'' sull'Ue ''tra status quo o uscita. Vogliono riforma e un referendum''. ''E sull'immigrazione: non vogliono immigrazione senza limiti e nemmeno che non via sia immigrazione. Vogliono un'immigrazione controllata. Ed è quello che voglio anche io''. Il discorso di Cameron è particolarmente atteso per la sua intenzione di limitare l'accesso a sussidi e benefit da parte di immigrai provenienti dall'Unione Europea, nel tentativo di contenere il livello di immigrazione netta nel Regno Unito. Stando alle anticipazioni della stampa britannica, al contrario di quanto era stato ipotizzato in un primo momento, il premier non proporrà l'imposizione di un tetto sugli arrivi, ma l'intervento si concentrerà sull'idea di 'dare prima di ricevere', quindi i nuovi arrivati dall'Ue dovranno essere stati impiegati nel Regno Unito per un minimo di quattro anni prima di poter accedere a sussidi e detrazioni fiscali. La proposta è destinata a fare discutere: le sue letture più critiche sottolineano infatti come le misure pensate per scoraggiare gli arrivi risulterebbero inefficaci in quanto la gran parte di chi arriva nel Regno Unito lo fa per lavorare e non come 'turista del welfare'. Cameron resta tuttavia determinato a lanciare il suo messaggio sull'Europa promettendo che, se sarà rieletto nel maggio del 2015, riuscirà in questi termini a rinegoziare il rapporto di Londra con Bruxelles.

]]>
Mondo Fri, 28 Nov 2014 11:49:24 +0100
Lavrov: le sanzioni dell'Occidente contro la Russia sono a doppio taglio http://italian.irib.ir/notizie/politica5/item/174209- http://italian.irib.ir/notizie/politica5/item/174209- Lavrov: le sanzioni dell'Occidente contro la Russia sono a doppio taglio
MOSCA - Le sanzioni dell'Occidente contro la Russia sono a doppio taglio e Mosca spera che prevalga il buon senso, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov.

Secondo il capo della diplomazia russa, in diversi Paesi europei si alzano più forti le voci degli insoddisfatti dall'impatto negativo delle sanzioni sull'economia nazionale e sugli interessi della comunità imprenditoriale legata al mercato russo. Lavrov ha sottolineato che le sanzioni antirusse non hanno nulla a che fare con la normalizzazione della situazione in Ucraina, sono illegittime e minano la stabilità dell'economia mondiale.

]]>
Politica Fri, 28 Nov 2014 11:42:26 +0100