Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Martedì, 14 Ottobre 2014 04:34

Perché l’F-35 è un bersaglio dei Flanker

Superato in potenza dalla famiglia degli aerei Su-30 e soffrendo difetti di progettazione critici, l’F-35 statunitense è sulla via dell’obsolescenza creando dei vuoti nelle difese aeree occidentali.
Pubblicato in Articoli
 La Nato è nata nel 1948 e fra i suoi paesi membri oggi abbiamo Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Francia, Belgio,Germania, Danimarca, Norvegia, Polonia, Estonia, Lettonia, Lituania; a sud e a est Spagna, Portogallo, Italia, Grecia, Ungheria, Romania, Bulgaria e Turchia.
Pubblicato in Articoli
Domenica, 05 Ottobre 2014 07:52

Usa e Nato restano in Afghanistan

L'accordo Usa-Afghanistan voluto da Washington, ostacolato per quasi un anno dal rifiuto del presidente Karzai di sottoscriverlo, è stato firmato im pompa magna a Kabul il 30 settembre, il giorno dopo l’insediamento del nuovo presidente
Pubblicato in Articoli
BEUXCELLES- L’ex primo ministro norvegese, Jens Stoltenberg (55 anni) è il 13° Segretario Generale della Nato.
Pubblicato in Politica
il conflitto in Ukraina sta portando l’Europa in una direzione fortemente militarista e sta dimostrando la sua incapacità di guadagnarsi una indipendenza dagli Stati Uniti in ambito geostrategico e militare.
Pubblicato in Articoli
Domenica, 28 Settembre 2014 10:54

Navi da guerra NATO lasciano il Mar Nero

Le navi da guerra della NATO che sono state coinvolte nelle esercitazioni con la partecipazione dell'Ucraina nel Mar Nero, sono tornate ne l Mediterraneo. Come ha riportato lo Stato Maggiore della Marina russa, tra di esse vi è la fregata canadese "Toronto" e la fregata spagnola "Almirante Juan de Borbón". Due giorni prima, in direzione sud è partita la corvetta francese "Commandant Birot". Ora nell e acque resta una nave francese di ricognizione elettronica che è entrata il 21 settembre. In precedenza, la Russia ha espresso preoccupazione per l'attività della NATO nel Mar Nero e nel Mar Baltico.
Pubblicato in Mondo
di Thierry Meyssan
Pubblicato in Articoli
Per alcuni nella Nato e per  il Pentagono, l’obiettivo finale è niente di meno che il controllo militare di tutto il pianeta sotto l’egida degli Stati Uniti.
Pubblicato in Articoli
Domani – alla vigilia del 13° anniversario dell’11 settembre che segnò l’inizio della «guerra globale al terrorismo» incentrata su Al Qaeda e l’invasione dell’Afghanistan e dell’Iraq da parte di coalizioni a guida Usa – il presidente Obama annuncerà, in un solenne discorso alla nazione, il lancio di una nuova offensiva a guida Usa mirante, secondo quanto ha dichiarato domenica in una intervista alla Nbc, ad «affrontare la minaccia proveniente dallo Stato islamico dell’Iraq e della Siria (Isis)».
Pubblicato in Articoli
Martedì, 09 Settembre 2014 13:33

Italia: invasa e occupata, Yankee go home!

di Gianni Lannes.
Pubblicato in Politica