Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Mercoledì, 01 Luglio 2015 07:23

Islam, la mia scelta(98):Lucian Cojocaru

La caratteristica finale della vera religione è che il Profeta che ne ha portato il messaggio dovrebbe aver lasciato un miracolo comprensibile dall’umanità fino alla fine dei tempi. E’ solo nell’Islam che appare questo eterno miracolo.
La Scrittura contiene dati scientifici di un’era futura. Gli scienziati moderni hanno potuto identificare in alcuni versi del Corano diverse delle più recenti scoperte scientifiche che non potevano affatto essere conosciute circa 1.400 anni fa.
Ad esempio, essi sono rimasti stupefatti quando hanno trovato nel sacro Corano una descrizione molto precisa dell’embrione nel grembo materno, in una fase in cui l’embrione è virtualmente invisibile ad occhio nudo.  E’ necessario un microscopio, inventato mille anni dopo la rivelazione del Corano, per poter osservare l’embrione nelle fasi descritte.  Dio dice nel Corano:
“In verità creammo l'uomo da un estratto di argilla. Poi ne facemmo una goccia di sperma [posta] in un sicuro ricettacolo, poi di questa goccia facemmo un'aderenza e dell'aderenza un embrione; dall'embrione creammo le ossa e rivestimmo le ossa di carne. E quindi ne facemmo un'altra creatura. Sia benedetto Allah, il Migliore dei creatori!” (Corano, 23:12-14)
Il dott. Keith Moore, uno dei maggiori esperti mondiali nel campo dell’anatomia e dell’embriologia, ha scritto i testi di embriologia più comunemente utilizzati nelle università di tutto il mondo. In questi testi egli ha affermato che nessuno sapeva molto approposito dello sviluppo dell’embrione umano, fino all’invenzione del microscopio, tra il quindicesimo ed il sedicesimo secolo.
Il Corano contiene molti altri miracoli scientifici relativi agli elementi naturali, come le montagne, i mari e le nuvole che non potevano essere conosciuti secoli fa, se non da parte di Dio l’Onnipotente. Sebbene contenga molte conoscenze scientifiche, il Corano non è principalmente un testo di scienza; il suo scopo essenziale è di far conoscere il messaggio di Dio. Il Corano tratta di ogni necessità umana e contiene la cura per tutte le malattie spirituali e psicologiche, dei cuori e delle menti. Dunque, ogni essere umano deve a se stesso l’opportunità di leggere il Corano, questo Libro rivelato da Dio e che contiene la vera guida. Amici vi invitiamo ad ascoltare la storia della conversione di Lucian Cojocaru dalla Romania, uno dei nuovi musulmani.
***
Lucian Cojocaru racconta così la storia del suo ritorno alla fede islamica: ”Quando ero bambino andavamo sempre in una chiesa ortodossa insieme a mia madre per pregare ed avvicinarci al Signore. In quell’epoca avevamo economicamente una vita difficile. Ad dire il vero, non mi piaceva molto l’atmosfera che dominava la chiesa però il forte bisogno di credere in una religione non mi permetteva di abbandonarla.  
Quando divenni più grande decisi di condurre delle ricerche sulle diverse religioni del mondo. Un giorno mentre navigavo su internet trovai dei siti che parlavano dell’Islam in inglese. I principi della fede islamica mi sembrarono molto interessanti. Presi una copia del Corano, sacro libro dei musulmani, ed iniziai a leggerlo. Era un testo meraviglioso di alti contentui. La lettura del sublime Corano mi fece conoscere meglio la fede islamica. Però volevo che prima della conversione all’Islam, legessi tutto il Corano. Nei media del nostro paese l’Islam veniva attaccato molto come una religione violenta e tutto questo mi rendeva più curioso per conoscere il motivo di tutta questa ostilità.”
***
“Approfondendo la mia conoscenza sul Corano, mi sentivo più tranquillo e felice. In questo libro celeste si parlava con parole semplici e chiare dei contenuti molto importanti e di alto livello. Un testo divino che, al contrario della Bibbia, e' rimasto  intatto e le sue parole sono la Parola di Dio e non quella umana.
Il Corano, oltre alla vita sprituale, dava anche un'importanza notevole alla vita quotidiana. Questo sacro libro conteneva anche delle norme su aspetti della vita sociale, sull'economia e sulla politica...Le asserzioni scientifiche nel Corano e nella Sunna, fatti approvati anche oggi dalla scienza moderna, le rendeva miracolose in quanto nessuno 1400 anni fa poteva saperle. Il Corano non e' un libro di scienza ma in esso ci sono molti versi che hanno a che fare con la scienza. Questi versi riguardano diverse aree della scienza come Astronomia, Fisica, Geografia, Geologia, Oceanologia, Biologia, Botanica, Zoologia, Medicina, Fisiologia, Embriologia ecc. In questo libro tutti i profeti precedenti come Mosè e Gesù vengono citati, presentati e rispettati. Io lessi anche dei libri sulla figura del grande profeta dell’Islam, Muhammad(as), il suo carattere, gentile, simpatico, di tenero cuore, coraggioso e saggio! Quindi io dopo una lunga ricerca sull’Islam  decisi di diventare musulmano” conclude Lucian Cojocaru.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna