Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Lunedì, 12 Agosto 2013 05:03

Islam, la mia scelta (36): Frederic Kanoute

Islam, la mia scelta (36): Frederic Kanoute
 “Io appena trovo un posto tranquillo ed isolato mi metto a pregare e a confidarmi con il Signore. I miei compagni di squadra, pur essendo curiosi dei miei comportamenti e delle pratiche religiose che faccio, rispettano molto la mia credenza. Per esempio, nel mese di Ramadan, mi chiedono con tanta sorpresa come riesco a sopportare la fame e la sete per molte ore. Ad essere sincero fare il digiuno non mi fa affatto male anzi facendolo mi sento molto soddisfatto”,  lo dice Frederic Kanoute, il famoso calciatore delle squadre spagnole che di recente ha deciso di diventare musulmano.

 

Secondo gli studi condotti dal  Brands Futures Group la tendenza degli occidentali, in particolare gli intelletuali, verso l’Islam è sempre in aumento e oggi si cerca di rinnovare spiritualmente un mondo secolarizzato. Da questi cambiamenti non è rimasto escluso neanche il mondo dello sport.

***

Ogni tanto i media riportano la notizia della conversione delle figure sportive famose del mondo all’Islam. Uno di questi personaggi dello sport mondiale è Muhammad Ali Clay(Cassius Marcellus Clay Jr). Lui è un ex pugile statunitense, tra i più famosi ed apprezzati sportivi della storia. Muhammad Ali è noto anche per la sua conversione all'Islam e per avere rifiutato di combattere nella Guerra del Vietnam. Per Clay l’Islam è la religione della giustizia, una fede che sostiene sempre i popoli oppressi del mondo.

Dopo la conquista del titolo di "Campione del Mondo", avvenuta appunto nel 1964, Cassius Clay si convertì alla fede musulmana e aderì alla Nation of Islam. Da allora Cassius Clay è uscito di scena, ed è nato Muhamad Alì. Su 61 incontri ha un record di 56 vittorie, 37 delle quali per KO. Lui per ben dieci anni era il più grande pugile del mondo ed è rimasto per sempre  come un mito immortale nella storia dello sport.

***

Tra gli sportivi che hanno scelto l’Islam come il miglior modo di vita ci sono i nomi delle star più famose del mondo del calcio.

Frederic Kanoute è un famoso calciatore che gioca nelle squadre europee come il Siviglia in Spagna. Frederic è nato il 2 settembre 1977 in Francia. Nel 1997 lui, dopo aver condotto lunghe ricerche sull’Islam, ha deciso di convertirsi alla fede islamica.

La pratica dell’Islam in un paese come la Spagna dove la maggior parte del popolo è cattolico non è così facile. Frederic parlando al riguardo ci dice: ”Non mi importa molto come la gente mi guarda e cerco di condurre una vita giusta e tranquilla. La cosa che solo abbracciando l’Islam diventerà possibile. Gli insegnamenti islamici consigliano sempre ai fedeli di mostrare affetto verso la propria famiglia e verso i vicini. L’Islam violento e terroristia che oggi si cerca di rappresentare in Occidente, è molto lontano dalla religione che io conosco e pratico”.

***

Il calciatore musulmano parlandoci delle difficoltà da affrontare per uno sportivo musulmano che pratica il digiuno in Europa ci spiega che gli allenatori ritengono che quando un giocatore musulmano fa il digiuno e non mangia dall’alba fino alla sera perderà la sua forza fisica e non sarà abbastanza preparato per partecipare alle partite quindi  di solito non lo fanno giocare durante il Ramadan ed i giocatori musulmani hanno sempre problemi nel seguire questo sacro mese. Però loro non si rassegnano alle pressioni e ogni anno facendo il digiuno dimostrano che praticarlo non ostacola le loro attività sportive.

Kanoute ricorda che in una partita, svoltasi nel mese di Ramadan, ha segnato 2 goal. Lui parlando al riguardo ci racconta: ”Mi ricordo bene che in una delle partite che si tenne nel periodo del Ramadan ho fatto due goal e così ho dimosrato all’esperto di allenamento e nutrizione della nostra squadra che il digiuno non solo non mi indebolisce anzi mi aiuta a giocare più motivato. La Pratica del digiuno aumenta la mia pazienza e mi rende più forte e sicuro. Inoltre obbedendo il Signore mi sento anche più tranquillo.”

Purtroppo di recente, nel mondo occidentale per la paura dell’aumento delle tendenze religiose tra i popoli , è stato vietato ai giocatori di esibire simboli religiosi.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna