Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Analisi
La portaerei prenderà parte alle imponenti esercitazioni militari senza precedenti tra gli Stati Uniti e la Corea del Sud. Sul ponte della portaerei "John C. Stennis" si trovano circa 80 velivoli, compresi cacciabombardieri.
Le attività di Pechino nel Mar Cinese Meridionale sono fonte di preoccupazione per molti Paesi. Gli Stati Uniti e il Giappone possono adottare misure comuni, ma è improbabile che riescano a far fronte con la potenza nucleare dell'Oriente, ritengono gli esperti.
Diversi media hanno diffuso la notizia secondo cui l'ex ministro della Stampa della Russia, morto il 5 novembre a Washington, avrebbe lasciato gli Stati Uniti nel dicembre dello scorso anno. Tuttavia l'ente statunitense per il controllo delle frontiere non ha confermato queste informazioni.
Circa 13 milioni di tedeschi chiamati alle urne domani in tre Stati federati.
Secondo l'editorialista del National Interest Peter Layton, l'aeronautica militare statunitense rischia di lasciarsi superare dalla Russia e dalla Cina, se nei prossimi decenni farà affidamento sul F-35.
Sabato, 12 Marzo 2016 22:34

Iraq, attacco chimico dell'Isis a Kirkuk

Sono due gli attacchi compiuti con armi chimiche dai jihadisti dell'Isis vicino alla città curda di Kirkuk.
TEHRAN (RADIO ITALIA IRAN) - "I Cristiani e Musulmani non si sono mai scontrati in Yemen ... secondo me e’ necessaria  aiutare loro che in un certo senso sono la stessa cosa anche se sono due aspetti distinti perche' sono le due eredita' di due Profeti; Abramo e Mose' ...".
RADIO ITALIA IRIB (Tehran) - "Bisogna fare appello al mondo perche' non si permette piu’ che i bambini ed i giovani palestinesi vengono costantemente abusati, arrestati, picchiati, torturati e uccisi da parte delle forze di occupazione di Israele ...".
L’Arabia Saudita sta pagando a caro prezzo la battaglia che lanciò, due anni fa, per piegare l’Iran. Nick Giambruno, analista molto vicino al venture capitalist, Doug Casey, ritiene infatti che nel 2014 venne siglato un patto informale Arabia Saudita-Usa, attraverso l’incontro tra il Segretario di Stato americano John Kerry e il re Abdullah che si tenne nel settembre di quell’anno.
Nel contesto della crisi migratoria i governi dei Paesi membri dell'Unione Europea "si sono inginocchiati" ai piedi del presidente turco Erdogan, ritiene Philippe Lamberts, co-presidente del gruppo dei Verdi Europei ed eurodeputato del Belgio.
WASHINGTON - Anche il mondo dell'editoria americana chiede la revoca dell'embargo americano su Cuba.
Di fronte alla minaccia "reale" dell'Isis, "l'Italia si difenderà".
Questo secolo, come gli altri, non sarà privo di un grande conflitto militare. Contro gli Stati Uniti potrebbero schierarsi l'Europa orientale, il Medio Oriente e il Giappone, ritiene il politologo americano George Friedman.
Mercoledì, 09 Marzo 2016 17:18

Brexit, Carney a fianco di Cameron

LONDRA - Il governatore della Banca d’Inghilterra, Mark Carney, s’è fermato a un passo dall’esplicita condanna di Brexit.
I politici occidentali, i media e il regime turco ne sono pieni. L’ultima ondata di profughi al confine turco-siriano sono, ci dicono, civili terrorizzati che fuggono dagli attacchi aerei russi.
Pagina 2 di 509