Questo sito e’ chiuso. Ci siamo trasferiti su: Parstoday Italian
Martedì, 01 Febbraio 2011 09:21

Vittorio Vezzetti a Radio Italia: in Italia crisi famiglia uccide piu' di criminalita' organizzata (audio)

Vittorio Vezzetti a Radio Italia: in Italia crisi famiglia uccide piu' di criminalita' organizzata (audio)
Vittorio Vezzetti, medico nonche' responsabile scientifico dell'Associazione Nazionale Famigliaristi Italiani ci spiega come è la situazione drammatica della famiglia in Italia.

 

Il dott. Vezzetti che è stato protagonista del primo tentativo in taliano di costituzione parte civile di minori e associazioni a difesa del diritto alla di Bigenitorialita' (e' l'espressione di amore e responsabilita' verso i figli), attraverso i dati ufficiali e le sue esperienze lavorative e personali ci dipinge il quadro non tanto felice ne' facile delle condizioni della famiglia e dei minori con genitori separate in Italia:

I dati relativi alla separazione in Europa e soprattutto in Italia sono allarmanti. Le conseguenze della separazione dei gentori per i figli sono darmmatiche: abbiamo un morto ogni due giorni e mezzo per motivi legati alla separazione e alla custodia dei figli. Abbiamo 200.000 minori affetti da problematiche psicologiche e anche psichiatriche legate ai disagi di una cattiva gestione della separazione. Abbiamo oltre 1000 morti all'anno in corso di separazione. L'Italia in molti paesi è conosciuta per il problema della mafia, andrangheta e per i problem legati alla droga, mentre oggi in Italia uccide molto di piu' la crisi della famiglia rispetto alla criminalita' organizzata. Tutte le forme della criminalita' organizzata non producono neanche la metà di quanto uccidono i problem e i disagi legati alla separazione.

***

Nota della Redazione: Il testo integrale dell'intervista con Alfredo Tradardi verra' pubblicato al piu' presto qui, sul sito di Radio Italia.

 


 

Video

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna